Bce: Draghi accenna a discussione su QE, euro dollaro sulle montagne russe

A
A
A
di Luca Spoldi 7 Settembre 2017 | 16:21

EURO/DOLLARO VOLATILE PER DRAGHI – Cambio euro/dollaro volatile nel corso della conferenza stampa di Mario Draghi, con l’euro salito sino ad un massimo intraday di 1,2051. Scontata la conferma dei tassi e del programma di quantitative easing in essere, la Bce ha anche confermato di essere pronta a incrementare ulteriormente, in caso di necessità, lo stimolo monetario “in termini di importo e/o durata”.

DISCUSSIONE PRELIMINARE IN SENO AL BOARD – Nella sua conferenza stampa Draghi ha poi segnalato che in seno al board della Bce c’è stata una discussione preliminare sulla “calibrazione” degli strumenti di politica oltre la fine del 2017, per ora limitata ad analizzare i vari “scenari”. Draghi ha tentuto a ribadire che la discussione non ha riguardato eventuali modifiche ai limiti di acquisto dei titoli nell’ambito del programma di quantitative easing o alla sequenza di eventuali mosse future (“tapering” del quantitative easing e rialzo dei tassi).

MIGLIORA QUADRO MACRO MA INFLAZIONE SEMPRE DEBOLE – La Bce ha poi rivisto al rialzo le stime di crescita per il 2017, portandola a +2,2% da +1,9% di giugno, lasciando invece invariate rispettivamente a +1,8% e a +1,7% quelle per il prossimo anno e per il 2019. La revisione riflette il robusto andamento dell’economia della zona euro. Senza modifiche la previsione per l’inflazione dell’anno in corso, mentre sono state riviste ridotte quelle per il 2018 e il 2019 per tener conto dell’apprezzamento dell’euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, dividendi banche: il 23 luglio la Bce decide. I campioni del dividend yield

Risparmio gestito, Bce: the day after

Mercati, Bce: un’estate di acquisti

NEWSLETTER
Iscriviti
X