Borsa di Milano avanti piano, Eni e Saipem subito in luce

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 17 Marzo 2016 | 08:44
Milano avanti piano, in una mattinata che si apre all’insegna di ulteriori acquisti in tutta Europa dopo lo stop al rialzo dei tassi Usa. Bene i petroliferi, soffre Banco Popolare

MILANO AVANTI PIANO – Lo stop al rialzo dei tassi Usa fa bene anche alle borse europee, con Milano in particolare che dopo i primi scambi vede il Ftse Mib a +0,54%, il Ftse Italia All-Share che oscilla a +0,50% e il Ftse Italia Star indicato a +0,29%. Attorno o poco sopra il mezzo punto di rialzo anche le principali piazze del vecchio continente con Londra a +0,59%, Parigi che guadagna lo 0,69% e Francoforte indicata a +0,49%.

ENI E SAIPEM IN LUCE, CADE BANCO POPOLARE – Tra le blue chip italiane si mettono in luce i petroliferi con Eni e Saipem che sfiorano il 2% di rialzo. Ieri gli analisti del Credit Suisse avevano riavviato la copertura di Eni con un “outperform” (farà meglio del mercato) e un target price di 15,5 euro per azione. In caduta di oltre 6 punti il Banco Popolare: la fusione con Bpm sembra allontanarsi a causa in particolare degli aspetti legati alla governante e all’abbattimento delle sofferenze.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ftse Mib, l’allerta è massima. Le blue chip sotto i riflettori

Ftse Mib, massima attenzione ai supporti. Le blue chip sotto i riflettori

Blueindex: Natixis in luce, Banco Bpm in altalena

NEWSLETTER
Iscriviti
X