Borse europee in calo dopo attentati di Bruxelles, sale l’oro

A
A
A
di Luca Spoldi 22 Marzo 2016 | 10:24
Borse europee in calo, colpite dalla notizia del duplice attentato di stamane a Bruxelles. Tra i più venduti i titoli finanziari, i petroliferi e i ciclici. Vivendi in controtendenza

BORSE EUROPEE INDEBOLITE DA ATTENTATI – Borse europee scosse dall’attentato suicida dell’aeroporto di Bruxelles di stamane alle 8.00, seguito a meno di un’ora di distanza da un secondo attentato alla metropolitana cittadina, con l’oro che torna a salire a 1252,9 dollari l’oncia, mentre i titoli dei trasporti e del turismo sono i più colpiti dalle vendite. Così Londra cede lo 0,48%, Parigi segna -0,43%, Francoforte oscilla a -0,54%, Madrid arretra dello 0,62% e Milano è in rosso dello 0,82%.

SOLO VIVENDI IN SALITA DOPO NOVITA’ DA TELECOM ITALIA – L’Eurostoxx50 a sua volta perde lo 0,56% con solo Vivendi in grado di salire (+2,11%) controcorrente dopo l’uscita di scena di Marco Patuano, dimessosi da amministratore delegato di Telecom Italia con una buonuscita di 6 milioni di euro (le deleghe sono state temporaneamente affidate al presidente Giuseppe Recchi), mentre Volkswagen, Engie, Total, Eni e Basf si mantengono poco sopra le chiusure di ieri. In netto calo finanziari e titoli ciclici, con Generali, Societe Generale e Unicredit, ma anche Unilever, che accusano cali tra l’1,5% e l’1,9% a testa.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

EuroStoxx50 in stand by in area 3.500 punti

EuroStoxx50 a fine corsa?

Ftse Mib o EuroStoxx50? Ecco le nuove strategie di Vontobel Certificati

NEWSLETTER
Iscriviti
X