Blueindex: bene Azimut, ma le banche continuano a soffrire

A
A
A
di Luca Spoldi 4 Aprile 2016 | 13:41
Sulle banche europee continuano le vendite, mentre i titoli del risparmio gestito piacciono agli investitori Così Azimut riesce a riportarsi in testa al Blueindex ancora una volta

AZIMUT BRILLA ANCORA – Azimut ancora una volta davanti a tutti venerdì scorso, con un rialzo del 3% che ha proiettato il titolo del risparmio gestito italiano in testa al Blueindex davanti a Morgan Stanley e Invesco, finite a poca distanza entrambe attorno ai 2 punti percentuali di rialzo a fine giornata. Sul Blueindex la giornata è apparsa tuttavia equilibrata, con variazioni altrettanto consistenti anche dalla parte opposta della classifica giornaliera.

BANCHE SEMPRE IN AFFANNO – In una seduta che ha visto scattare ulteriori prese di profitto in particolare sui titoli bancari italiani ed europei, complici i timori relativi al peso che l’ulteriore pulizia di bilancio voluta dalla Bce potrà avere sui conti economici dei singoli istituti (alcuni dei quali potrebbero dover effettuare nuove ricapitalizzazioni). Tra i peggiori si sono così segnalati ING Groep, Schroeders, Unicredit, Ubs, Intesa Sanpaolo e Raiffeisen International, tutti tra i 2 e i 3,5 punti percentuali di perdita.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Generali, gran colpo da Azimut per il private

Azimut, un finanziamento per il “made in Italy”

Consulenti, ecco le banche-reti più “cattive”

NEWSLETTER
Iscriviti
X