Milano in rosso, Rcs segna nuovi minimi storici

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 5 Aprile 2016 | 09:17
Avvio di giornata negativo per Piazza Affari che subisce ulteriori pesanti prese di profitto su bancari e petroliferi, ma anche su Fca. Rcs segna nuovi minimi storici

MILANO IN DECISO CALO – Ancora un avvio di mattinata negativo per Piazza Affari che dopo meno di due ore di lavoro vede l’indice Ftse Mib cedere l’1,85%, il Ftse Italia All-Share calare dell’1,77% e il Ftse Italia Star perdere l’1,60%. Tra le blue chip solo Atlantia e Snam restano appena sopra le chiusure di ieri, mentre sono ampi i ribassi di Saipem, ormai sui 31 centesimi per azione, Banco Popolare, Mps, Tenaris e Fiat Chrysler Automobiles.

RCS MEDIAGROUP TOCCA NUOVI MINIMI STORICI – Anche peggio fa Rcs Mediagroup, che tocca il nuovo minimo storico a 38,90 centesimi di euro per azione prima di risalire sopra i 41,35 centesimi per azione, restando comunque in rosso del 2%. Gli investitori attendono di vedere se gli sviluppi delle trattative con le banche per la rinegoziazione del debito eviteranno un ulteriore aumento di capitale per 200 milioni di euro, mentre proseguono le voci su possibili nuovi soci, tra cui Gianfelice Rocca. Il presidente di Assolombarda ha però smentito di voler rilevare la quota di maggioranza di Rcs assieme al fratello Paolo, tramite la holding San Faustin, investendo 200-250 milioni di euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, per il future sul Ftse Mib è cruciale la tenuta di quota 23.750

Raccomandazioni di Borsa, i Buy di oggi da Buzzi Unicem a Rai Way

Ftse Mib stoppato dalla resistenza di 21.500 punti. Le azioni sotto i riflettori

NEWSLETTER
Iscriviti
X