Fidelity, un colpo da Principe

A
A
A
Andrea Giacobino di Andrea Giacobino 14 Aprile 2016 | 06:30
Il gestore guidato in Italia da Martignoni strappa la manager a Schroders.

Colpo grosso per Fidelity International in Italia. L’asset manager, uno dei principali player a livello internazionale nel settore del risparmio gestito, in linea con l’obiettivo di rafforzare ulteriormente la propria expertise in ambito istituzionale e nel supporto offerto alle fund selection unit ha nominato Donatella Principe (nella foto) head of fund selection unit and institutional sales.

Principe, laureata in Economia alla Bocconi di Milano, ha iniziato la sua carriera nell’area della ricerca economica e di mercato e nel 2002 approda in Schroders Italy SIM dove, per oltre tredici anni, ha ricoperto la carica di head of investment advisory e head of institutional business.

Principe avrà il compito di portare avanti ed ulteriormente accrescere insieme ai rispettivi team il servizio fin qui offerto da Fidelity International nei confronti degli advisory desk e degli investitori istituzionali sul mercato italiano, sviluppando inoltre nuove strategie; riporterà direttamente a Francesca Martignoni, country head per l’Italia di Fidelity International.

“L’ingresso di Principe nel nostro team – dice Martignoni – conferma la volontà di Fidelity di aumentare ulteriormente la vicinanza ai clienti istituzionali ed alle fund selection unit. Il nostro obiettivo per i prossimi mesi rimane quello di offrire soluzioni di investimento che sappiano rispondere con efficacia ai repentini cambiamenti del mercato, non dimenticando mai le esigenze del cliente finale. Sono certa che l’esperienza decennale di Donatella potrà essere di grande aiuto in questa sfida”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X