Messina (Intesa Sanpaolo): limitare la leva nell’acquisto di sofferenze

A
A
A

Carlo Messina fissa i paletti alla partecipazione al fondo “salva banche” di Intesa Sanpaolo e spiega: meglio evitare o ridurre al minimo la leva per l’acquisto di sofferenze

Luca Spoldi di Luca Spoldi13 aprile 2016 | 14:42

MESSINA: ANDIAMOCI CAUTI CON LA LEVA – Col passare delle ore si precisano i contorni dell’operazione legata al lancio del fondo “salva banche” Atlante. Parlando oggi ai giornalisti il Ceo di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina, ha spiegato di non essere entusiasta di un eventuale utilizzo della leva finanziaria da parte del fondo Atlante per acquistare sofferenze, sottolineando che nel caso venga utilizzata dovrebbe essere comunque ridotta (molti analisti hanno già sottolineato che con soli 5,7 miliardi di euro di capitali Atlante dovrebbe ricorrere a una leva molto elevata se volesse risolvere del tutto il problema, visto che al momento sono iscritte a bilancio circa 80 miliardi di euro di sofferenze nette).

QUOTA INTESA IN ATLANTE NON SUPERERA’ 20% – Messina ha poi affermato che probabilmente l’ investimento di Intesa Sanpaolo in Atlante sarà solo diretto e non vedrà, contrariamente alle voci rilanciate sui giornali, la partecipazione di Sga (Società per la gestione delle attività), ossia la “bad bank” nata all’epoca del salvataggio del Banco di Napoli poi confluita nel gruppo Intesa Sanpaolo. Comunque tale partecipazione non sarà superiore ad una quota del 20% (dunque di poco superiore al miliardo in caso di raccolta pari ai 5,7 miliardi di cui si parla in queste ore).


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Le pagelline dei conti delle reti (quotate)

Un appello a Di Maio per parlare anche di consulenza

Finanziamenti, nel 2018 piccolo è meglio

Banche, quanti tagli alle filiali

Caso Galloro, la risposta di Südtirol Bank

Intesa Sanpaolo è la miglior banca italiana

Banche, in Europa fusioni all’orizzonte

Consulente sospeso, riabilitato, risospeso e poi radiato

Consulenza, tra banche e reti non c’è storia

Massimo Doris vale 100 milioni

Bancari e consulenti, quando un robot li sostituirà

Südtirol Bank pesca l’asso da Fideuram

Fineco, quanto è buono il gestito nella raccolta

Diamanti, si ritiri chi può

Divergenze sulla governance, si dimette il presidente di Banca Carige

Ennio e Massimo Doris: “Benvenuti nella nostra Casa”

Bnl-Bnp Paribas LB gonfia la rete

Addio all’Albo per un ex Fineco

Le sinergie accademiche di B. Mediolanum

Salviamo i risparmi in Lire, un appello al M5S

Nuova Banca Etruria vince in appello contro Consob

F&F al passo d’addio, DB Advisory Clients pensa a un tour

Consulenza a distanza, l’avanguardia firmata Südtirol Bank

Una crisi indigesta alle reti

Consulenti, meglio il portafoglio del curriculum

Che bello lavorare in Credem

Ingresso di peso per il private di IWBank

Consulenti, cresce la concorrenza di banche e Poste

Tutela del risparmio e banche, le mosse di Lega e M5S

Banche, quei dieci trend che le cambieranno

Polizze, le crepe nel mito dell’impignorabilità

Consulenza un tanto al chilo

Banche e finanza, stipendi d’oro per i top manager

Ti può anche interessare

Blueindex: corre Gam, cade Legg Mason

GAM DAVANTI A TUTTI – Gam Holding, Old Mutual e Banco Bpm sono state ieri le tre sole componen ...

J.P. Morgan Asset Management, cosa aspettarsi sui mercati (nel lungo termine)

J.P. Morgan Asset Management ha formulato alcune previsioni di lungo termine sui mercati ì in occas ...

Rovelli (BlackRock): “Prepararsi a un cambio di regime”

Per il chief investment strategist di BlackRock Italia i portafogli devono essere preparati per una ...