Petrolio: niente accordo a Doha, scattano le vendite

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 18 Aprile 2016 | 07:27
A Doha asi sarebbe dovuto siglare l’itnesa tra Russia e Opec per congelare la produzione. Ma l’assenza dell’Iran e l’intransigenza dell’Arabia Saudita hanno fatto saltare il tavolo

NESSUN ACCORDO, IL PETROLIO CALA – Avvio di settimana subito negativo per i titoli petroliferi da Eni a Saipem a Piazza Affari, complice il fallimento dell’incontro di Doha dove nel weekend  l’accordo tra l’Opec e la Russia per congelare la produzione ai livelli di gennaio non è stato raggiunto per la richiesta dell’Arabia Saudita che l’accordo stesso venisse sottoscritto da tutti i paesi del cartello, incluso l’Iran che invece non intende sottoscriverlo e per questo ha disertato l’incontro.

SE NE RIPARLA A GIUGNO, FORSE – Ogni eventuale accordo è così congelato e si tenterà di trovare un’intesa prima del prossimo vertice Opec di giugno, ma il braccio di ferro tra Riad e Teheran per la supremazia geopolitica in Medio Oriente continuerà a ostacolare il raggiungimento di tale traguardo secondo molti analisti. Immediata la reazione del greggio, col Wti che a New York è indicato in calo di oltre 2 dollari al barile a 38,29 dollari mentre il Brent a Londra cala a 40,92 dollari al barile (2,18 dollari meno del fixing di venerdì).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Polizze ora in bolletta con luce e gas

Borse avanti piano, la Yellen indebolisce il dollaro

Titoli petroliferi: non è ancora il caso di indulgere nell’ottimismo

Petrolio sui minimi a 7 mesi, scattano vendite su Saipem, Eni e Tenaris

Notizie positive dall’Iran per Eni, che recupera in borsa

Petrolio riparte, Russia e Arabia Saudita pronte a estendere i tagli produttivi

Piazza Affari chiude in rialzo grazie a Mps ed Eni

Eni e Mps illuminano la giornata di Piazza Affari

Opec: il mercato crede nell’accordo e il petrolio riparte

Petrolio sottotono nonostante i dati Usa, difficile intesa in seno all’Opec

Piazza Affari chiude a +1%, grazie ai titoli finanziari e petroliferi

Petrolio sopra i 47 dollari al barile, corrono Eni, Saipem e Tenaris: durerà?

Petroliferi sotto pressione, le major tagliano gli investimenti

Borse europee in frenata, ancora male Deutsche Bank

Borse europee in prudente recupero, restano in rosso i petroliferi

Petrolio prova rimbalzo, ma i titoli del settore restano prudenti

Piazza Affari dimezza il rialzo visto in mattinata

Piazza Affari, tornano acquisti sui titoli finanziari

Borse europee interrompono il rialzo, pesano trimestrali e tensione

Da Eni a ConocoPhilips, la stagione delle dismissioni sta partendo

Borse europee in moderato recupero, grazie a petroliferi e finanziari

Borsa di Milano avanti piano, Eni e Saipem subito in luce

Borse: segnali positivi dall’Asia all’Europa

Scorte petrolifere ai massimi negli Usa, ma Eni e Saipem recuperano

Il petrolio rimbalza dai minimi a 13 anni

Europa ancora in calo, pesano Cina e petrolio

Produttori auto indietro tutta sui listini europei

Eni, Saipem e Tenaris in rosso nonostante risalita petrolio

Parigi e Francoforte accelerano al rialzo

Yoox, Unipol e Mediaset corrono, ma i petroliferi frenano gli indici di Milano

Il calo del petrolio non pesa su Eni e Saipem, per ora

Solo Eni e UnipolSai si salvano dal rosso a Milano

Indici in calo, Milano fa eccezione

NEWSLETTER
Iscriviti
X