Banca Generali, Mossa capo azienda

A
A
A
Andrea Giacobino di Andrea Giacobino 20 Aprile 2016 | 17:59
Il consiglio amplia le deleghe del d.g. e lo nomina timoniere. Nel board entra Perin.

Gian Maria Mossa (nella foto) diventa capo azienda di Banca Generali con una scelta dettata da un lato dalla continuità e dall’altro dall’innovazione. Il consiglio di amministrazione della banca, riunitosi in data odierna, ha infatti deliberato una significativa rivisitazione della governance rimodulando ed ampliando, tra l’altro, i poteri conferiti al direttore generale Mossa, in funzione dell’attribuzione allo stesso del ruolo di capo azienda. Il consiglio ha inoltre proceduto alla nomina per cooptazione di Luca Perin, chief HR & organization officer di Generali Italia, a consigliere non esecutivo.

La nomina di Mossa sancisce l’avvenuta crescita di Banca Generali sotto la sua regia, lato commerciale e sviluppo prodotti, testimoniata dal continuo forte progresso dei dati di raccolta, pari al +30% nei primi 3 mesi anno, nuovo record (vedi notizia). Hanno contato anche l’intesa di Mossa con la rete e il significativo passato delle sue esperienze in Allianz e Fideuram dove aveva lasciato il segno nel primo caso nelle piattaforme di wealth management e nel secondo nell’advisory evoluta. Un top manager, quindi “innovatore” come profilo e sempre avanti nel business, tanto che in Banca Generali sono in rampa di lancio i servizi di patrimonio anche non finanziario e le gestioni patrimoniali di ultima generazione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fineco, spunta l’ipotesi Intesa

Banca Generali, la miglior rete private per i certificati

Banca Generali, una nuova proposta per la liquidità

NEWSLETTER
Iscriviti
X