Piazza Affari: banche in allungo, i conti trimestrali frenano Fca

A
A
A
di Luca Spoldi 26 Aprile 2016 | 16:07
Le banche tornano a correre sull’attesa di un’accelerazione dell’atteso risiko nel comparto popolare italiano, mentre Fiat Chrysler Automobiles paga caro una trimestrale in chiaroscuro

A MILANO BRILLANO LE BANCHE, CALA FCA – Milano chiude la giornata in rialzo anche se con qualche presa di profitto sul finale, con l’indice Ftse Mib a +1,45%, il Ftse Italia All-Share che segna +1,26% ma il Ftse Italia Star in calo dello 0,42%. Tra le blue chip tornano a correre le banche in previsione di un’accelerazione del risiko, specie nel comparto del credito popolare. Così Mps, Unicredit, Ubi Banca e Banco Popolare sono tra i migliori insieme a A2A, mentre l’unica blue chip in deciso calo è Fiat Chrysler Automobiles, dopo i risultati del primo trimestre chiuso con utili sopra le attese (33,8 centesimi di euro di utile per azione) e debito netto industriale peggiore del previsto (6,593 miliardi). Confermate le previsioni di un utile netto “adjusted” oltre gli 1,9 miliardi e di un debito netto industriale inferiore ai 5 miliardi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti