4Aim, la prima Sicaf italiana scalda i motori per la Borsa

A
A
A

La società investirà prevalentemente in termini di Ipo o di aumento di capitale di piccole e medie imprese, prioritariamente italiane.

Chiara Merico di Chiara Merico3 maggio 2016 | 07:06

PRONTI ALLA QUOTAZIONE – E’ la prima Sicaf autorizzata da Borsa Italiana e punta a raccogliere capitali da investire in Pmi italiane con potenziale di sviluppo ma sottocapitalizzate: 4Aim, guidata da Gianluigi Costanzo, ha ricevuto il 23 febbraio l’ok da Banca d’Italia e si prepara alla quotazione sul mercato alternativo dei capitali di Borsa Italiana. Secondo quanto ha spiegato Costanzo a CorrierEconomia, “si tratta di uno strumento nuovo, che dà maggiori garanzie in termini di trasparenza e di governance per gli investitori rispetto a quanto offrivano le holding, perché è autorizzata e vigilata”. La società investirà prevalentemente in termini di Ipo o di aumento di capitale di piccole e medie imprese, prioritariamente italiane. 


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Consulenti: agenzia, ma quanto mi costi

Ecco gli esborsi spesso salati per affittare uno spazio in tre grandi città ...

Investments on the web, i webinar di Bfc con Banca IMI

Durante gli appuntamenti si parlerà di normative, mercati e scenari di investimento ...

La vigilanza europea si scatena

Sono ben 24 le realtà che sono state coinvolte dalle segnalazioni della vigilanza europea. Secondo ...