Intesa Sanpaolo sale dopo la trimestrale, Messina fiducioso

A
A
A

Conti e conference call di Intesa Sanpaolo soddisfano il mercato, anche dagli analisti apprezzamenti pur con qualche distinguo. Messina fiducioso su margini e commissioni

Luca Spoldi di Luca Spoldi6 maggio 2016 | 14:12

INTESA SANPAOLO SALE DOPO I CONTI – La trimestrale chiusa con un utile di 806 milioni di euro, in calo del 24% su base annua ma ben superiore alle attese di consenso (702 milioni) e le parole dell’amministratore delegato Carlo Messina, che in conference call ha espresso fiducia sull’andamento di margine d’interesse e commissioni nel corso del 2016 (pur precisando che sarà difficile vedere una crescita a doppia cifra digitale di queste ultime), fanno bene al titolo Intesa Sanpaolo che a Piazza Affari sale del 2,25% a 2,27 euro, con quasi 116 milioni di pezzi passati di mano.

TRA GLI ANALISTI PRIMI COMMENTI CAUTAMENTE POSITIVI – Tra le prime reazioni degli analisti, quelli di Citigroup notano come il risultato superiore alle attese derivi principalmente dall’utile da trading e dai minori costi e accantonamenti, mentre “il trend dei ricavi core è stato debole”. Gli esperti di Bernstein, confermando il proprio “outperform” con target a 3,9 euro, notano come il costo del credito e le spese operative abbiano “compensato il debole trend dei ricavi” e mantengono una visione positiva sul titolo.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Eurizon-BlackRock, le ragioni di un’alleanza

Modello Amundi per l’asset management di Intesa

Intesa Sanpaolo, la crescita passa da wm e assicurazioni

Ti può anche interessare

Dossier fiscale Bitcoin – Le transazioni e il regime ai fini delle imposte dirette

Si conclude il dossier dedicato alla fiscalità dei bitcoin ...

Doris: Mediolanum, banca delle Pmi

L’a.d. conferma la svolta dalla gestione ai servizi all’impresa. E annuncia che la cassaforte Fi ...

Investments on the road, ultimi posti disponibili

Sedute in esaurimento per il prossimo evento targato Blue Financial Communication ...