Mirabaud Am: l’Eurozona si rafforza

A
A
A

Per Gero Jung, chief economist della casa di gestione svizzera, l’economia di Eurolandia continua la crescita nonostante l’inflazione più bassa del previsto

Andrea Telara di Andrea Telara17 maggio 2016 | 07:18

EUROZONA IN RIPRESA – “La crescita nell’Eurozona sembra persistere, malgrado i dati relativi all’inflazione più bassi”. E’ l’opinione di Gero Jung, capo economista di Mirabaud Am. “Gli ultimi dati dell’indice pmi sono rimasti invariati rispetto alle letture flash precedenti”, scrive Jung in un commento, “stabilizzandosi a un livello sopra i 50 per il terzo mese consecutivo”. Guardando alle sotto-componenti dell’indice composite, sia i nuovi ordini sia le intenzioni di assunzione si sono ripresi, specialmente nel settore dei servizi. Inoltre, l’economista di Mirabaud Am, sottolinea un altro fattore: ad aprile, oltre all’indice Pmi, è migliorata anche la fiducia dei consumatori, dopo il brusco calo registrato nel corso del primo trimestre. Le vendite al dettaglio hanno chiuso l’ultimo trimestre con dati solidi, in crescita dello 0,7% rispetto al trimestre precedente. Nel complesso, per Jung l’area euro sta beneficiando di una serie di fattori positivi come una politica monetaria espansiva, una condizione dei mercati più tranquilla e una maggiore fiducia. Per l’economista di Mirabaud Am, dunque, la domanda interna in Europa rimarrà quest’anno il motore della crescita, sia dal lato dei consumi sia degli investimenti.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Jung (Mirabaud Am): “L’Eurozona crescerà dell’1,9%”

Mirabaud Am, dalla Bce un pacchetto di interventi di peso

Mirabaud Am, i venti contrari sui mercati saranno meno intensi

Ti può anche interessare

Fidelity fa il pieno di sostenibilità

Il rapporto di valutazione annuale dei Principi di Investimento Responsabile (PRI) per l’integrazi ...

Investimenti in oro: è corsa verso il bene rifugio

Dietro all'accelerata delle quotazioni c'è un piano di acquisto delle principali banche centrali ...

I Btp piacciono ancora e calano i tassi

Successo per l'ultima asta di titoli di stato italiani ...