Banco Santander si converte ai sistemi blockchain

A
A
A
di Luca Spoldi 26 Maggio 2016 | 15:12
Banco Santander ha lanciato in Gran Bretagna un’applicazione “blockchain” di pagamenti tramite dispositivo mobile che gestisce transazioni tra le 10 e le 10 mila sterline

BANCO SANTANDER SI CONVERTE AL BLOCKCHAIN – Se non puoi batterli, fatteli amici o almeno impara a utilizzarli. Secondo quanto riporta l’agenzia Bloomberg la controllata britannica del gruppo Banco Santander ha introdotto un sistema “blockchain” per pagamenti mobili che consente trasferimenti tra 10 e 10 mila sterline. Il sistema in questione utilizza una infrastruttura fornita dalla compagnia fintech Ripple, nella quale lo stesso Banco Santander ha investito coi propri fondi di venture capital.

LE BANCHE COMPETONO A COLPI DI FINTECH – Banco Santander al pari di altre banche globali come Citigroup, Ubs Group e Barclays sta cercando di fare concorrenza utilizzando la tecnologia che sta dietro ai Bitcoin nel tentativo di tagliare i osti e rimanere un passo avanti ai suoi concorrenti digitali. Un sistema “blockchain” è essenzialmente un registro pubblico verificato di transazioni che può essere utilizzato per comprare e vendere qualsiasi asset dalle azioni ai bond alle valute, senza la necessità di un intermediario come banche o governi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etf, Banco Santander si prepara a lanciare un prodotto sul Bitcoin

Azioni: le “best idea” su cui puntare in Europa

Certificati, da Vontobel cinque nuovi Bonus Cap Certificates

NEWSLETTER
Iscriviti
X