Banche venete nell’occhio del ciclone, trema anche Banco Popolare

A
A
A
di Luca Spoldi 31 Maggio 2016 | 17:37
Anche l’aumento di Veneto Banca è a forte rischio flop e il fondo Atlante potrebbe dover intervenire col rischio di esaurire le munizioni. Così Banco Popolare perde terreno

VICISSITUDINI DI VENETO BANCA PESANO SU BANCO POPOLARE – A un’ora dal termine della seduta regolare di borsa Banco Popolare accelera al ribasso e sfiora un calo del 5% col titolo appena sopra i 4,56 euro per azione, dopo che sono passati di mano 5,6 milioni di pezzi. Ad influenzare negativamente l’umore degli investitori è il timore che dopo il flop dell’aumento da 1,5 miliardi di BpVi anche l’aumento da 1 miliardo di Veneto Banca non vedrà praticamente alcuna adesione da parte del pubblico neppure al minimo della forchetta indicativa (0,1 euro per azione) e dovrà dunque essere sottoscritto dal fondo Atlante che, come già fatto con Unicredit, ha sottoscritto un accordo per subentrare nella garanzia di collocamento a Intesa Sanpaolo.

ATLANTE RISCHIA DI FINIRE FONDI PER SOTTOSCRIVERE AUMENTI – Se questo si verificasse non ci sarebbe l’auspicato recupero di fiducia nel comparto bancario e le cose rischierebbero di mettersi male anche per Banco Popolare, che in vista della fusione con Bpm deve preventivamente raccogliere 1 miliardo di euro sul mercato (in questo caso assistito da Mediobanca e Bank of America Merrill Lynch). Da inizio anno Banco Popolare perde il 65%, mentre sui 12 mesi la perdita sfiora il 70% e con una capitalizzazione che fatica a risollevarsi dagli 1,7 miliardi di euro l’aumento si presenta già ora fortemente diluitivo. Ma il fondo Atlante, che ha raccolto 4,2 miliardi e non 6 miliardi come auspicato, se dovesse integralmente sottoscrivere la ricapitalizzazione di Banco Popolare ha a disposizione per sottoscrivere aumenti bancari poco più di 2,9 miliardi, essendo il 30% del patrimonio dedicato alla sottoscrizione di tranche junior di Npl cartolarizzati, quindi non potrebbe sottoscrivere che meno della metà dell’aumento di Banco Popolare, cosa che inizia ad agitare gli investitori.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti