Deutsche Bank in calo, tra taglio dei rating e uscite eccellenti

A
A
A
di Luca Spoldi 1 Giugno 2016 | 13:49
Periodo no per Deutsche Bank: mentre Moody’s rivede al ribasso tutti i rating, dalla maggiore banca tedesca si segnala l’uscita di alcune figure di primo piano. Il titolo cede

PER DEUTSCHE BANK RATING IN CALO E USCITE DI PESO – Piove sempre sul bagnato: Deutsche Bank, già colpita ieri dalla decisione di Moody’s Investor Service di tagliare di un notch tutti i rating sul debito e sui depositi (in particolare quello sui depositi a breve passa da A2 ad A3, quello sul debito senior unsecured da Baa1 a Baa2), continua a perdere quota a Francoforte, dove il titolo calo del 3% a 15,49 euro per azione. La principale banca tedesca ha dovuto incassare in queste ore l’uscita di alcuni top manager come Emma Slatter, finora a capo della strategia dell’ufficio legale, Pavel Teplukhin, Ceo della attività in Russia, e Matteo Giannini, finora responsabile el wealth management della filiale ginevrina del gruppo tedesco.

A GINEVRA GIANNINI PASSA A JP MORGAN CHASE
– Giannini, profondo conoscitore del mercato svizzero, seguirà ora la clientela che fa capo agli uffici di Ginevra di Jp Morgan Chase, rispondendo direttamente a Pablo Garnica, capo del private banking  della banca americana per l’area Emea. Ginevra è considerata una piazza strategica perché utilizzata sia dalla clientela “affluent” del Medio Oriente, sia come deposito di ricchezze originate in Africa e in America Latina come pure per la gestione di attività detenute all’estero da imprenditori e loro eredi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Deutsche Bank Pb nomina il nuovo head of product platforms & sustainable solutions

Deutsche Bank: “Saremo la casa delle imprese europee”

Deutsche Bank: utile ancora in crescita

NEWSLETTER
Iscriviti
X