New York apre in calo, male Alibaba, Nike e Viacom

A
A
A
di Luca Spoldi 1 Giugno 2016 | 13:58
I tre colossi cedono tra i 2 e i 3 punti a testa rispetto a indici generali attorno al mezzo punto di perdita. In ripresa i T-bond, tengono oro e argento, in calo il petrolio

NEW YORK ATTENDE LE BANCHE CENTRALI – Wall Street perde quota, col Dow Jones a -0,59%, l’S&P500 che oscilla a -0,38% e il Nasdaq in rosso dello 0,43% dopo i primi 20 minuti di lavoro, con gli operatori che attendono di vedere come la Bce e la Federal Reserve si muoveranno o cosa diranno nei prossimi giorni. Tra le blue chip americane subito male Nike, in calo del 3% dopo che Morgan Stanley ha tagliato la raccomandazione a “equal weight” e ridotto il target price da 69 a 60 dollari per azione.

NIKE, ALIBABA E VIACOM TRA I PEGGIORI – Giù di tre punti anche Alibaba dopo che SoftBank ha annunciato di voler cedere azioni del marketplace cinese per 7,9 miliardi di dollari, mentre Viacom oscilla attorno al -2% dopo che Shari Redstone, vicepresidente di e figlia dell’azionista di controllo, Sumner Redstone, ha smentito ufficialmente di voler gestire o presiedere il gruppo. Dal canto loro i T-bond vedono il rendimento sul titolo a 10 anni scivolare sull’1,81% e quello sul trentennale al 2,61%, mentre l’oro resta sui 1.217,3 dollari l’oncia, l’argento sui 16,01 dollari e il petrolio ridiscende sui 47,9 dollari al barile, 1,2 dollari meno di ieri sera.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, bond: primario in ripresa. Le nuove emissioni sotto la lente

Asset allocation: la view di Credit Suisse

Mercati, bond condizionati dall’inflazione. Le nuove emissioni sotto la lente

NEWSLETTER
Iscriviti
X