Piazza Affari: FinecoBank tra le poche blue chip in rialzo

A
A
A
di Luca Spoldi 1 Giugno 2016 | 15:41
Pioggia di ordini di vendita sui titoli bancari italiani, con rare eccezioni come FinecoBank. Tra i peggiori Banco Popolare, Bper e Bpm, oltre a Mps e Ubi Banca

BANCHE IN DECISO CALO – Piovono vendite sui titoli bancari italiani, coinvolti (o potenzialmente coinvolti) in operazioni di ricapitalizzazione,  visto il probabile nuovo “flop” dell’aumento di Veneto Banca dopo quello di BpVi che costringerebbe il fondo Atlante a intervenire nuovamente in misura massiccia. A fine giornata l’indice Ftse Mib cede l’1,10%, il Ftse Italia All-Share perde lo 0,98% e il Ftse Italia Star chiude a -0,23%.

SI SALVA UN PUGNO DI BLUE CHIP – Tra le blue chip di Piazza Affari solo Campari, Unipol e FinecoBank guadagnano tra lo 0,3% e lo 0,6% rispetto alla vigilia, mentre un pugno di altri titoli resta di qualche centesimo sopra alla chiusura precedente. In rosso tutti gli altri, con Banco Popolare, Bpm, Bper e Mps che perdono oltre 4 punti a testa. Debole anche Ubi Banca, che chiude a -3,11%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ftse Mib, l’allerta è massima. Le blue chip sotto i riflettori

Ftse Mib, massima attenzione ai supporti. Le blue chip sotto i riflettori

Blueindex: Natixis in luce, Banco Bpm in altalena

NEWSLETTER
Iscriviti
X