Piazza Affari recupera, Banco Popolare no

A
A
A
di Luca Spoldi 3 Giugno 2016 | 07:56
Milano recupera dopo i primi scambi, tra un clima che resta semifestivo e revisioni al ribasso delle stime del Pil 2016-2017 in Francia e Germania. In luce Stm e Cnh Industrial

FRANCIA E GERMANIA LIMANO STIME CRESCITA – La giornata di Piazza Affari apre all’insegna di un moderato recupero, con scambi ancora modesti complice la giornata semifestiva di ieri e l’imminenza del fine settimana. Tra le prime notizie della giornata, le previsioni delle banche centrali tedesca e francese sulla crescita nazionale, portate a +1,4% (da +1,7%) per il 2017 nel caso della Bundesbank e a +1,5% da +1,6% nel caso della Banca di Francia. Per l’anno in corso la Germania dovrebbe crescere dell’1,7% (da +1,8%) e la Francia dell’1,4% (stima confermata).

MILANO TENTA RECUPERO, BANCO POPOLARE CEDE ANCORA – Dopo una mezzora abbondante di scambi il Ftse Mib segna +0,40%, il Ftse Italia All-Share recupera lo 0,32% e il Ftse Italia Star resta a +0,03%. Tra le blue chip tricolori salgono di oltre il 2,2% sia Stmicroelectronics sia Cnh Industrial, con qualche recupero anche nel comparto petrolifero, mentre Banco Popolare riprende la sua discesa e cede oltre il 3,3% a 4,03 euro per azione. Sottotono anche Finmeccanica, tra i titoli del risparmio gestito si notano andamenti contrastanti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ftse Mib, l’allerta è massima. Le blue chip sotto i riflettori

Ftse Mib, massima attenzione ai supporti. Le blue chip sotto i riflettori

Blueindex: Natixis in luce, Banco Bpm in altalena

NEWSLETTER
Iscriviti
X