Banca Generali sottotono in borsa dopo dimissioni di Vagnone

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 15 Giugno 2016 | 16:52
Il presidente di Banca Generali, Paolo Vagnone, ha rassegnato le dimissioni dalla carica e da membro del Cda. Oggi il titolo perde quota, ma gli analisti confermano i giudizi positivi

BANCA GENERALI, VAGNONE SALUTA – Banca Generali sottotono a Piazza Affari, dove il titolo a metà pomeriggio cede l’1,73% a 19,93 euro per azione con poco meno di 300 mila pezzi passati di mano finora. In una nota la società ha comunicato ieri, a mercati chiusi, che il presidente Paolo Vagnone si è dimesso per motivi personali, ma gli analisti non sembrano dare peso alla notizia.

ANALISTI NON CAMBIANO IDEA – Banca Imi
in particolare, segnala di non attendersi “nessun cambiamento significativo dell’attuale strategia” di Banca Generali e anche per questo ha confermato sul titolo il proprio “buy” con un prezzo obiettivo di 28,5 euro, del 30% superiore alle quotazioni attuali.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, fedeli alla rete con il bonus

Banca Generali, trimestre record

Banca Generali, si accende la sfida per il miglior portafoglio Esg

NEWSLETTER
Iscriviti
X