Blueindex: per ora è Barclays a pagare il conto più salato post Brexit

A
A
A

Nelle 3 sedute post Brexit Barclays ha perso il 14,55%, peggio di Gam Holding, Azimut e Mps, tutte in calo di oltre il 10%. Reggono Goldman Sachs, Morgan Stanley e Citigroup

Luca Spoldi di Luca Spoldi29 giugno 2016 | 13:21

IL BLUEINDEX RIMBALZA – Dopo due giorni di continui e pesanti cali, ieri è stato una seduta all’insegna del rimbalzo per tutti i componenti dell’indice Bluerating. La migliore a fine giornata è risultata Mediobanca (+5,79%), che ha staccato Bpm e Citigroup, unici altri due componenti ad aver chiuso in rialzo di oltre il 5%. Tre titoli del paniere non sono tuttavia riusciti a rimbalzare, ossia Credit Suisse Group, Unicredit e Ubs Group. Quest’ultimo con un calo del 2% ha indossato così la maglia nera della classifica quotidiana.

BARCLAYS PAGA IL CONTO PIU’ SALATO POST BREXIT – Dalla chiusura di giovedì scorso, ultima prima che si conoscesse l’esito del referendum britannico risoltosi a favore della Brexit, solo Goldman Sachs, Morgan Stanley e Citigroup sono riuscite a mantenersi in territorio moderatamente positivo, mentre tutti gli altri 37 componenti hanno perso quota. Peggio di tutti hanno fatto Gam Holding, Azimut e Mps, con cali tra il 10% e l’11%, e soprattutto Barclays, che ha per ora lasciato sul terreno il 14,55%.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Blueindex: corre Gam, cade Legg Mason

Blueindex: è tempo di trimestrali ma occhio al dollaro

Blueindex: ottimo finale di settimana per Gam Holding

Blueindex: la Yellen dà la carica ai titoli del risparmio gestito

Blueindex: brilla Banco Bpm, Janus Henderson Group in coda al gruppo

Blueindex: Deutsche Bank brilla, Wall Street festeggia l’Independence Day

Blueindex: seduta a passo di carica per le banche italiane

Blueindex: Man Group si riporta sui valori visti a fine maggio

Blueindex: in attesa di una soluzione per Bpvi e Veneto Banca i titoli bancari calano

Blueindex: a tener banco è sempre la crisi bancaria italiana

Blueindex: Old Mutual torna a mettersi in luce

Bluerating: corre Raiffeisen International, frenano Deutsche Bank e Natixis

Blueindex: le indiscrezioni fanno bene a Banco Bpm

Blueindex: finale di ottava a tutto gas per Banco Bpm

Blueindex: siamo in piena stagione delle trimestrali

Blueindex: corre Banca Generali, Banco Bpm torna a cedere terreno

Blueindex: Azimut continua a correre grazie ai numeri

Blueindex: bene Axa e Bnp Paribas, le parole di Trump frenano Wall Street

Invesco e Janus Capital brillano sul Blueindex, male Deutsche Bank e Unicredit

Sul Blueindex brilla Gam, bene anche le banche italiane

Blueindex: American Express vola dopo la trimestrale

Blueindex: una giornata memorabile per Unicredit

Bluerating, torna a brillare Legg Mason

Blueindex: su Janus Capital tornano ordini d’acquisto

Blueindex, una seduta in equilibrio quasi perfetto

Blueindex: Schroders in luce, frena Deutsche Bank

Blueindex: ancora acquisti su Henderson Group

Blueindex: Gam Holding torna a correre, frena Unicredit

Blueindex: Credit Agricole ringrazia Barclays e scatta in testa

Blueindex: State Street e Banca Mediolanum salgono in controtendenza

Blueindex: brilla Banca Mediolanum, sottotono Azimut

Blueindex: Credit Agricole torna in testa in una giornata positiva per i bancari europei

Blueindex: Barclays si fa vedere, frena American Express

Ti può anche interessare

Anasf, l’eredità (importante) di Maurizio Bufi

Dopo ConsulenTia20, si conclude l’esperienza dell'attuale presidenza alla guida dell' Anasf. Un m ...

Bond, per Jp Morgan saranno tempi duri

All’inizio del 2019 gli investitori obbligazionari hanno potuto contare su un contesto favorev ...

BFC vola nel Cosmo

A 50 anni dallo sbarco dell’uomo sulla luna inizia l’avventura spaziale di Blue Financial Commun ...