Piazza Affari in calo di un punto il giorno dopo essere tornata in area pre-Brexit

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 13 Luglio 2016 | 15:59
Sul listino italiano, dove peraltro è proseguita la corsa di Mps e si sono notati nuovi spunti positivi per Saipem e i titoli del lusso, tornano a prevalere le prese di beneficio

MILANO TIRA IL FIATO – Il giorno dopo aver recuperato i livelli pre-Brexit, Piazza Affari tira il fiato e vede prevalere le prese di profitto, in particolare sul comparto finanziario, in questi giorni al centro di importanti recuperi sulle attese di un intervento pubblico straordinario per risolvere il problema degli Npl che gravano sui bilanci delle banche italiane (ed europee). A fine giornata il Ftse Mib cede l’1,15%, il Ftse Italia All-Share chiude in rosso dell’1,01% mentre il Ftse Italia Star resta a +0,08%.

MPS RECUPERA MA CHIUDE LONTANO DAI MASSIMI – Tra i titoli prosegue la corsa di Mps anche se sul finale il rialzo si dimezza rispetto a quanto visto in mattinata, terminando a +5,39%. Bene anche Luxottica, Saipem e Salvatore Ferragamo, mentre Banco Popolare e Ubi Banca subiscono un calo del 6,6% e del 6% rispettivamente. Cali superiori ai 5 punti percentuali anche per Telecom Italia e Bper.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Blueindex: Natixis in luce, Banco Bpm in altalena

Banco Bpm guarda alla Consulta per completare procedura recesso

Banco Popolare e Digital Magics: 1 milione di euro a sostegno delle startup

NEWSLETTER
Iscriviti
X