Rcs: doppio colpo per l’Opas di Cairo Communications

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 14 Luglio 2016 | 08:58
L’Opas di Cairo Communications su Rcs vede le adesioni dei fondi Antares e Nextam Partners. Gli investitori istituzionali sembrano preferirla all’Opa di Investindustrial e soci storici

RCS, L’OFFERTA DI CAIRO CONVINCE I FONDI – Dopo “colpo” a favore di Urbano Cairo nella disfida per il controllo di Rcs Mediagroup: sia i fondi Antares (3,5% di Rcs), sia quelli di Nextam Partners (3%, ancora non registrate) hanno infatti aderito all’Opas di Cairo Communication. Secondo le adesioni pervenute fino a ieri sera, l’Opas aveva già raccolto adesioni per 58,93 milioni di azioni pari all’11,29% del capitale di Rcs.

CORDATA INVESTINDUSTRIAL AL 28% – All’Opa della cordata di soci storici riuniti da Investindustrial ha invece aderito finora un totale di 15,9 milioni di titoli Rcs pari al 3,93% del capitale della casa editrice che, sommati ai titoli degli stessi soci storici portano al 28% la quota detenuta complessivamente dalla cordata guidata da Andrea Bonomi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Rcs, l’offerta di Cairo fa breccia tra i fondi

Rcs boom: +16,2% a 99 centesimi dopo ultimi rilanci

NEWSLETTER
Iscriviti
X