Arianna Sim finisce malissimo

A
A
A
Andrea Giacobino di Andrea Giacobino 22 Luglio 2016 | 06:36
Liquidazione coatta decisa da Mef, Bankitalia e Consob per la società di consulenza guidata dalla Venneri.

Arianna Sim, società di consulenza presieduta da Giuseppina Fusco e guidata da Rossana Venneri che è anche azionista di maggioranza, in liquidazione volontaria da poche settimane, è stata sottoposta a liquidazione coatta amministrativa con decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze, su proposta della Banca d’Italia e con il conforme parere della Consob.  

Il provvedimento si è reso necessario tenuto conto, come dice Bankitalia, dell’“irreversibile compromissione della situazione tecnica aziendale e della sussistenza di irregolarità e violazioni normative di gravità tale da giustificare la revoca dell’autorizzazione”. Si sono appena insediati il commissario liquidatore e il comitato di sorveglianza nominati da Banca d’Italia. I patrimoni della clientela continueranno ad essere curati sotto la direzione degli organi della liquidazione in un’ottica di minimizzazione del rischio.

  La Venneri ha un passato nella consulenza finanziaria nella ex Banca 121 e poi come direttore generale di Mps Sim. Poche settimane fa la Fusco annunciò perdite per complessivi 5,4 milioni di euro che avevano completamente azzerato il capitale.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Arianna Sim: fine delle trasmissioni

Arianna Sim, tutti i clienti rimborsati

Arianna Sim, il Fondo di Garanzia indennizza i clienti

NEWSLETTER
Iscriviti
X