Citigroup: difficili nuovi record a Wall Street

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 22 Agosto 2016 | 15:26
Non sono impossibli nuovi record a Wall Street a breve, ma a un mese dal triplice recod degli indici per Citigroup le condizioni da soddisfare per riuscirvi appaiono ardue

COSA SERVE PER NUOVI RECORD A WALL STREET – Sarà possibile vedere a breve nuovi massimi storici per gli indici azionari di New York? Solo a patto, spiega un report di Citigroup, che si verifichino tre condizioni: un rialzo degli utili aziendali, nuovi afflussi verso gli investimenti in titoli azionari statunitensi e un incremento del valore delle azioni rispetto alle obbligazioni. Nessuna delle tre condizioni pare tuttavia facilmente realizzabile.

ATTESE POSITIVE GIA’ SCONTATE
– Ad un mese di distanza dalla triplice chiusura sui massimi storici dei tre principali indici azionari di Wall Street un sondaggio tra gli investitori condotto da Citigroup ha infatti mostrato come stiano crescendo le attese di una sostanziale correttezza delle stime sugli utili, ossia come il possibile incremento degli stessi sia in gran parte già scontato.

DIFFICILE CHE POPOLARITA’ AZIONI AUMENTI ULTERIORMENTE – Per supportare ulteriori record storici saranno dunque necessarie sorprese positive che non siano già scontate, ma con l’impatto della Brexit che dovrebbe iniziare a emergere e le elezioni presidenziali americane di ottobre alle porte, la probabilità che ciò si verifichi è giudicata dagli esperti di Citigroup poco elevata. Nonostante gli investitori siano positivi sull’azionario, infine, la popolarità degli investimenti obbligazionari non mostra alcun calo significativo: difficile dunque attendersi un rilevante afflusso di nuovi capitali sul mercato azionario come pure un incremento del valore percepito nell’investimento in azioni rispetto a quello in bond.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Dollaro: per Citigroup scenderà del 20% nel 2021

Jane Fraser, prima donna a guidare un colosso bancario a Wall Street

Polonia, la Cina d’Europa

NEWSLETTER
Iscriviti
X