Wall Street alla finestra, attende di capire le future mosse della Fed

A
A
A
di Luca Spoldi 24 Agosto 2016 | 15:20
In attesa della conferenza di Jackson Hole in cui Janet Yellen potrebbe far capire se la Fed alzerà o meno i tassi a settembre, Wall Street resta prudente. In ribasso oro e petrolio

WALL STREET ATTENDE LA FED – Ancora un’apertura sottotono per Wall Street che sembra faticare a trovare spunti sufficienti per mantenersi sui livelli record visti ormai un mese fa ed anzi subire il nuovo calo del petrolio, in attesa di capire se la Federal Reserve alzerà o meno i tassi già a settembre, forse già dalle parole che pronuncerà Janet Yellen in settimana nel corso dell’annuale conferenza di Jackson Hole.

INDICI SOTTOTONO, MALE ORO E PETROLIO – Così al momento l’indice Dow Jones cede lo 0,21%, l’S&P500 segna -0,26% e il Nasdaq oscilla a -0,09%, facendo anche scattare qualche presa di profitto in Europa dopo una mattinata positiva. I T-bond dal canto loro vedono il rendimento sul decennale oscillare sull’1,56% e quello del trentennale sul 2,25%, livelli praticamente invariati rispetto ad un mese or sono. L’oro subisce il rafforzamento del dollaro e cala a 1330,4 dollari l’oncia, 15,7 dollari meno di ieri, l’argento è indicato a 18,55 dollari (37 centesimi sotto la precedente chiusura) e il petrolio cala ulteriormente a 46,83 dollari al barile, 1,27 dollari meno di ieri.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Jackson Hole, parola a Powell

Banche centrali, il rischio dell’impotenza

Tassi ufficiali Usa: per Ubs resta possibile primo calo

NEWSLETTER
Iscriviti
X