Borse europee in lieve calo, pesa frenata del dollaro

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 25 Agosto 2016 | 11:44
Il dollaro frena e anche le borse europee interrompono la loro corsa, salvo il listino turco dopo l’azione militare di Ankara in Siria. Generali sottotono, regge Enel.

IL DOLLARO FRENA LE BORSE EUROPEE – Il dollaro rallenta la sua marcia in attesa delle dichiarazioni di domani di Janet Yellen, capo della Federal Reserve, nel corso dell’annuale incontro di Jackson Hole e anche  le borse europee tirano il freno. A metà seduta Londra cede lo 0,42%, Parigi segna -0,98%, Francoforte perde l’1,08% dopo che Angela Merkel ha rimarcato che l’Europa deve prepararsi a subire un contraccolpo dalla Brexit, anche se per ora i dati macro non segnalano alcun rallentamento in atto.

ISTANBUL IN CONTROTENDENZA – Madrid dal canto suo segna un calo dello 0,92% e Milano dell’1,11%, mentre Istanbul è il solo listino dell’area mediterranea a guadagnare oggi, segnando un rialzo dell’1% dopo l’azione militare turca in Siria. L’Eurostoxx50 dal canto suo cede lo 087% con solo Enel, Orange, Unilever e Anheuser-Bush InBev in grado di mantenersi poco sopra i livelli di ieri. In rosso tutti gli altri componenti tra cui Generali, Unibail-Rodamco, Volkswagen e Daimler, tutti ampiamente sopra i 2 punti percentuali di perdita.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Utility, scenario positivo per alcuni titoli italiani delle rinnovabili

News positive dagli Usa per le rinnovabili italiane

Rinnovabili, l’estensione degli incentivi in Usa positiva per Enel e Falck Renewables

NEWSLETTER
Iscriviti
X