Borse europee in calo, Londra chiusa per festività

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 29 Agosto 2016 | 11:17
Mattinata che trascorre in calo per le borse europee, orfane di Londra e alle prese con qualche dato macro e coi postumi di Jackson Hole, dove è rimasto assente Mario Draghi.

BORSE EUROPE SOTTOTONO – Mattinata sottotono per le borse europee, orfane di Londra ancora chiusa per festività. Parigi a metà giornata cede l’1,04%, Francoforte è in rosso dello 0,78% e Madrid perde lo 0,85%, mentre a Milano l’indice Ftse Mib è in calo dell’1,28%. Tra le blue chip dell’Eurostoxx50 (in rosso dello 0,82%) non c’è neppure un segno positivo, con i cali più consistenti che toccano Unibail-Rodamco, Volkswagen, Bmw, Saint-Gobain, Generali, e.On, Enel, Carrefour e Deutsche Bank, tra l’1,5% e il 2% di perdita al momento.

SI GUARDA AI DATI MACRO IN ATTESA DI NOVITA’ – Tra gli operatori tengono banco gli ultimi dati macro, per l’Italia apparsi più deludenti delle attese, complice anche l’assenza di Mario Drago, presidente della Banca centrale europea, alla riunione di Jackson Hole dove Janet Yellen ha segnalato come la possibilità di un rialzo dei tassi Usa sia cresciuta e dove lo stesso Draghi due anni fa aveva segnalato l’intenzione di adottare una politica monetaria più rilassata che ha poi portato al lancio di un imponente programma di quantitative easing.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ripresa in Europa e Usa, un quarto trimestre da dimenticare

Dalla riunione della Bce ai dati sulla produzione industriale, l’agenda della settimana

Vaccini, il “Jurassic Park” dei mercati

NEWSLETTER
Iscriviti
X