Markit: indice Pmi britannico in deciso recupero ad agosto

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 5 Settembre 2016 | 09:40
Ancora un dato migliore delle attese per l’economia inglese, che sembra non dover temere una recessione imminente. La Bank of England potrebbe attendere prima di varare altre misure

PMI INGLESE SORPRENDE AL RIALZO IN AGOSTO – Ihs Markit ha annunciato stamane che il suo Purchasing Managers Index è salito a fine agosto a quota 52,9 punti, rimbalzando con decisione dal minimo a sette anni di 47,4 punti toccato a luglio, mostrando un allentamento delle tensioni createsi a fine giugno a causa della vittoria del partito della “Brexit” al referendum britannico del 23 giugno.

LA BANK OF ENGLAND PUO’ METTERSI ALLA FINESTRA – Il dato supera le attese del mercato, che si attendeva un ritorno in area 50 punti (che separa le fasi di espansione dell’attività economica da quelle di contrazione, ndr). Per il momento, hanno spiegato gli esperti di Markit, la recessione sembra evitata e questo dovrebbe indurre la Bank of England a rinviare ulteriori stimoli per l’anno in corso. Lo scenario resta tuttavia quello di una stagnazione economica per il trimestre in corso e molti direttori acquisti, fa sapere sempre Markit, sono apparsi ancora preoccupati riguardo i futuri sviluppi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Brexit, continuano le incertezze nonostante l’accordo

Mirabaud AM: il 2021 potrebbe essere un anno brillante per le banche britanniche

La Brexit è fatta: che cosa attende ora gli investitori nel Regno Unito?

NEWSLETTER
Iscriviti
X