Unicredit in luce, oggi arrivano le prime offerte per Pioneer

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 19 Settembre 2016 | 11:59
Unicredit in luce a Piazza Affari: oggi scadono i termini per presentare le offerte non vincolanti per Pioneer, Mustier intende concludere l’operazione entro novembre

UNICREDIT ATTENDE OFFERTE PER PIONEER – Unicredit torna a correre in borsa nel giorno in cui scadono i termini per la presentazione delle offerte non vincolanti per Pioneer Global Asset Management Spa. Secondo indiscrezioni in pole position vi sarebbero la cordata Poste Italiane – Cassa depositi e prestiti, che se la dovrebbe vedere con Amundi, Axa, Allianz e Macquarie, mentre Generali starebbe a sua volta valutando se presentarsi in cordata e con quale partner.

CESSIONE ENTRO NOVEMBRE – Dopo che i colloqui con Banco Santander per arrivare a fondere le rispettive attività di asset management erano finiti su un binario morto, Jean-Pierre Mustier intende trovare una soluzione che consenta la valorizzazione della controllata (per la quale Unicredit punterebbe a una valutazione di 3 miliardi di euro) e la raccolta di mezzi freschi entro la fine dell’anno.

RAFFORZAMENTO PATRIMONIALE DA 2,3 MILIARDI – Dopo il passaggio odierno la banca dovrebbe scremare le offerte per arrivare alla presentazione di offerte vincolanti entro il prossimo mese, così da finalizzare la cessione già entro novembre. Nel caso in cui riuscisse effettivamente a ottenere 3 miliardi di euro dalla cessione del 100% di Pioneer, Unicredit vedrebbe il Common equity Tier 1 aumentare di circa lo 0,55%,ovvero segnerebbe secondo gli analisti di Websim (che sul titolo Unicredit ha una raccomandazione “interessante” con target price di 2,9 euro) un rafforzamento patrimoniale di 2,3 miliardi circa.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X