La borsa di Tokyo apprezza il cambio di strategia della Bank of Japan

A
A
A
di Luca Spoldi 21 Settembre 2016 | 07:52
Come previsto la Bank of Japan non tocca i tassi, fermi a -0,1%, ma annuncia un cambio di strategia riguardo gli acquisti di bond sul mercato. Positiva la reazione di borsa: +1,91%

LA BANK OF JAPAN CAMBIA STRATEGIA – Novità in arrivo dal Giappone: la Bank of Japan a conclusione della sua riunione odierna ha annunciato che fisserà un nuovo obiettivo di tassi a lungo termine attorno a zero, dopo che la strategia sinora seguita per cercare di debellare le spinte deflattive, basata su tassi ufficiali inferiori a zero e acquisti massicci di titoli a lungo termine sul mercato, non ha prodotto i benefici sperati, con l’inflazione che resta molto al di sotto della soglia del 2% annuo e lo yen che si è rafforzato sul dollaro danneggiando le esportazioni.

TASSI FERMI, BASE MONETARIA FLUTTUANTE – Restano invece invariati i tassi (-0,1%), ma l’annuncio di voler una base monetaria fluttuante è una novità rispetto al precedente obiettivo di fissare un range di scadenze di titoli di Stato acquistabili e di aumentare la base monetaria di 80 mila miliardi di yen all’anno. Novità che pare essere piaciuta ai mercati, visto che l’indice Nikkei225 della borsa di Tokyo ha chiuso a 16.807,62 yen, in crescita dell’1,91%, mentre lo yen si è indebolito contro dollaro.

POSSIBILI NUOVE MOSSE A NOVEMBRE – La decisione della Bank of Japan dovrebbe consentire un leggero irrigidimento della curva dei tassi, appiattitasi a seguito dei continui acquisti di titoli a lunga scadenza. Non è comunque escluso che alla riunione del primo novembre prossimo l’istituto centrale giapponese annunci un nuovo taglio dei tassi ufficiali o una nuova espansione del programma di acquisto di titoli di stato sul mercato, in base a quelle che saranno le decisioni che in giornata verranno annunciate dalla Federal Reserve, su cui torna a concentrarsi l’attenzione degli investitori che per il momento sembrano scommettere in un rinvio a dicembre di ogni decisione sui tassi ufficiali.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti