Piazza Affari in rosso: Ferragamo, Unicredit e Mediaset in controtendenza

A
A
A
di Luca Spoldi 23 Settembre 2016 | 17:02
Piazza Affari in rosso dopo il rally della vigilia legato al rinvio del rialzo dei tassi Usa. Si salvano Ferragamo, Unicredit e Mediaset, diffusi cali sul comparto finanziario

PRESE DI PROFITTO SU AZIONI E BOND – Le prese di profitto hanno oggi la meglio, a Piazza Affari, sul sollievo prodotto dal rinvio a dicembre di ogni eventuale manovra sui tassi Usa, così al termine di una giornata vissuta tutta in rosso il Ftse Mib chiude a -1,11%, il Ftse Italia All-Share perde l’1,04% mentre il Ftse Italia Star limita i danni a -0,30%. In modesto calo anche i Btp, col benchmark decennale che vede il rendimento risalire sull’1,22% (dall’1,19% di ieri) e lo spread che si allarga all’1,30% (dal precedente 1,28%).

I BROKER FANNO CORRERE FERRAGAMO E UNICREDIT – Tra le blue chip tricolori si mette comunque in luce Salvatore Ferragamo (+2,59%), che ha ricevuto oggi la seconda promozione settimanale, con Kepler Cheuvreux che ha alzato il giudizio a “buy” dopo che lunedì anche Bank of America – Merrill Lynch aveva portato da “netral” a “buy” il rating sul titolo. In rialzo anche Unicredit (+1,32%), entrata nella “convinction list” di Goldman Sachs che oggi ha ribadito il proprio “buy” e alzato il prezzo obiettivo da 3,5 a 3,8 euro per azione.

BENE ANCHE MEDIASET, FRENANO I BANCARI – In evidenza anche Mediaset (+1,31%), grazie ad indiscrezioni circa una possibile nuova offerta di Vivendi per Mediaset Premium che verrebbe presentata martedì prossima, in occasione della riunione del Cda del broadcaster italiano, offerta che sarebbe orchestrata da Mediobanca e potrebbe vedere l’intervento anche di Telecom Italia. Tra i titoli in ribasso si notano Ubi Banca (-3,4%) e Intesa Sanpaolo (-3,2%), ma anche Bper, Banca Mediolanum e Banco Popolare terminano tra i 2 e i 3 punti circa di perdita, in una giornata che ha visto gli investitori ridurre le posizioni di trading aperte alla vigilia, in vista del fine settimana.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Si amplia la lista delle big cap italiane senza Tobin Tax

Colpo di reni per Mediaset a Piazza Affari. Le ragioni e i target

Mediaset allunga il passo. Gli obiettivi tecnici da monitorare

NEWSLETTER
Iscriviti
X