Carige sottotono a Piazza Affari

A
A
A
di Luca Spoldi 28 Settembre 2016 | 10:00
Banca Carige in modesto rialzo nonostante una mattinata positiva per gli indici di borsa a Milano. Sul titolo sembrano pesare voci di un’ispezione Bce relativa a temi di governance.

CARIGE SOTTOTONO A MILANO – Banca Carige stenta a tenere il passo degli indici di Piazza Affari e a metà mattinata sale solo dello 0,28% dopo una partenza in lieve calo, oscillando appena sopra i 29 centesimi per azione con poco più di 4 milioni di pezzi scambiati. A pesare sull’istituto ligure sono le indiscrezioni secondo cui sarebbe arrivata a Genova una delegazione della Bce per acquisire maggiori informazioni sulla gestione della governance.

BCE CHIEDE INFORMAZIONI SU GOVERNANCE – L’ispezione rientrerebbe peraltro tra le normali attività di verifica della Bce, ma sarebbe stata suggerita da in lettera inviata a Eurotower dal collegio sindacale. Come noto Banca Carige dopo l’assemblea del marzo scorso ha rinnovato i vertici ed è ora guidata dall’amministratore delegato Guido Bartianini e dal presidente Giuseppe Tesauro.

ENTRO FINE ANNO CESSIONE NPL – Il nuovo management ha subito elaborato e presentato un piano per rimettere in ordine i conti della banca che prevede in particolare la cessione di un portafoglio di Npl per circa 900 milioni di euro entro fine anno.  La banca, che vede in Vittorio Malacalza (vicepresidente) il nuovo azionista di riferimento, ha anche promosso un’azione di responsabilità contro i precedenti vertici dell’istituto (oltre che del gruppo Apollo) per la vendita delle attività assicurative al fondo Apollo a inizio 2015 per 310 milioni di euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Carige, anni di crisi e futuro incerto

Codacons, class action contro Banca Carige

Consulenza e private banking, la svolta di Banca Carige (e Cesare Ponti)

NEWSLETTER
Iscriviti
X