Dudley (Fed New York): sui tassi potremo agire “gentilmente”

A
A
A
di Luca Spoldi 12 Ottobre 2016 | 14:20
Per William Dudley, membro permanente del Fomc, la Federal Reserve potrà agire sui tassi “gentilmente” e la crescita Usa proseguire per 5-10 anni a ritmo moderato senza problemi

DUDLEY: LA FED AGIRA’ GENTILMENTE SUI TASSI – Secondo il presidente della New York Federal Reserve Bank, William Dudley, la Fed potrà essere “gentile” nella rimozione degli stimoli monetari (ossia nell’innalzamento dei tassi, ndr) dato che l’inflazione resta vicina ai minimi e l’espansione economica statunitense potrebbe durare almeno altri cinque anni. Un messaggio che riecheggia da vicino quello della presidente della Federal Reserve, Janet Yellen, del mese scorso, quando la Fed decise di confermare i tassi sui Fed Funds nel corridoio 0,25%-0,5%.

LA CRESCITA PUO’ PROSEGUIRE A RITMO MODERATO PER 5-10 ANNI – “L’inflazione resta poco sotto il nostro target, piuttosto che sopra il nostro target” ha spiegato Dudley, che è un membro permanente del Fomc cui spetta decidere riguardo l’appropriata politica monetaria da seguire per garantire prezzi sotto controllo e massima occupazione possibile. Una delle ragioni per cui la Fed non avrà fretta di agire, secondo il banchiere, è che restano ancora una parte di lavoratori inutilizzati per cui con un tasso di disoccupazione attorno a poco sotto il 5% ci si può attendere una prosecuzione della crescita a ritmi moderati per altri 5-10 anni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Jackson Hole, parola a Powell

Banche centrali, il rischio dell’impotenza

Tassi ufficiali Usa: per Ubs resta possibile primo calo

NEWSLETTER
Iscriviti
X