Mercati emergenti, la settimana si preannuncia volatile

A
A
A

Mercati emergenti che rischiano di vivere una settimana volatile, a causa dei numerosi dati macro in arrivo e delle parole di Janet Yellen di venerdì scorso. Valute in calo sul dollaro

Luca Spoldi di Luca Spoldi17 ottobre 2016 | 10:13

INCOGNITA FED – Cosa vuole fare la Federal Reserve? Ancora non è chiaro e se la maggior parte degli analisti si attende un rialzo dei tassi di un quarto di punto a dicembre, le ultime parole di Janet Yellen, venerdì scorso in occasione della conferenza annuale della Fed a Boston, hanno dato l’impressione che il presidente della banca centrale Usa intenda lasciar correre ancora un poco l’economia per compensare ai danni causati dalla crisi del 2008-2009.

EMERGENTI SI INDEBOLISCONO – Questo a sua volta ha innescato vendite sui mercati emergenti stamane, perché se da un lato l’idea che la Fed possa accettare un’inflazione anche leggermente superiore al 2% e una disoccupazione sotto il 5% per qualche mese in più di quanto finora previsto è positiva per i mercati emergenti in termini di possibili maggiori esportazioni, il fatto che la Fed possa voler con questi annunci iniziare a irrigidire leggermente la curva, incrementando lo spread tra tassi a breve e a lungo termine, rischia di fare male ai mercati obbligazionari emergenti, le cui valute sono tornate a perdere quota contro dollaro stamane.

SETTIMANA RICCA DI DATI MACRO – Questa settimana vi saranno poi numerosi dati macro che potrebbero contribuire a fare maggiore chiarezza sull’effettivo stato di salute dell’economia a stelle e strisce e pertanto produrre contraccolpi sui mercati e sulle valute emergenti, tra cui la produzione industriale Usa (in giornata), l’inflazione Usa (domani) e il Pil cinese, mercoledì. Non è dunque da escludere che la settimana possa rivelarsi piuttosto agitata sui mercati emergenti, almeno in termini di volatilità intraday.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banche centrali, il rischio dell’impotenza

Fed, il cavallo di Troia di Trump

Fed, Powell prepara il taglio dei tassi

Fed, arriva l’easy stress test

Investimenti in oro: è corsa verso il bene rifugio

Fed, frenata in arrivo sui tassi

Borse europee aprono in leggero rialzo, occhio a Bce e Fed

Usa: i dati macro fanno recuperare il dollaro, in calo i T-bond

Dollaro a picco dopo ennesimo schiaffo a Trump da parte del Congresso

Lombard Odier IM vede un rialzo dei tassi Usa in dicembre

Wall Street consolida i record storici dopo il nulla di fatto della Federal Reserve

Wall Street segna nuovi record storici, stasera parla la Federal Reserve

Neuberger Berman: la Fed non porterà via la coppa del punch dal tavolo

Borse avanti piano, la Yellen indebolisce il dollaro

Banche centrali valutano ritorno alla normalità, bond e dollaro in calo

State Street: rendimenti sui T-bond e dollaro visti in calo dopo ultima mossa Fed

Piazza Affari avanti piano, attende la Fed

Usa: la Federal Reserve alzerà i tassi già la prossima settimana, poi a fine anno

Invesco: “La Fed non ha deluso le aspettative”

Borse e bond in festa in Europa dopo rialzo tassi Fed ed elezioni olandesi

Usa: anche l’Ism non manifatturiero corre in febbraio, la Fed alzerà i tassi?

Reddito fisso: occorrerà fare attenzione ai titoli a lungo termine americani

Wall Street vede tassi stabili al termine del Fomc stasera

Piazza Affari, continua la corsa di Banco Bpm

Fed: “considerevole incertezza” sulle politiche di Trump

Yellen: nel 2017 spazio per altri tre rialzi dei tassi

Piazza Affari avanti piano, Mediaset prosegue la corsa

Dudley (Fed New York): sui tassi potremo agire “gentilmente”

Blueindex: Bpm brilla nel giorno del rinvio a dicembre del rialzo dei tassi Usa

Fed lascia invariati i tassi: salgono azioni, oro e petrolio, giù i bond

Wall Street sale grazie alle trimestrali in attesa della Fed

Wall Street incrocia le dita, spera in tassi stabili domani

Mercati condizionati dall’attesa per le decisioni delle banche centrali

Ti può anche interessare

Bnl Bnp Paribas LB: Rebecchi schiera l’11 post convention

Dopo l’evento è già tempo di nuovi ingressi ...

Gestori in vetrina – Axa IM

Gli asset manager si confrontano con il 2019 e con i temi forti del mercato. Intervista a Fabiano Ga ...

Brexit: no deal scongiurato, per ora

Sul caso Brexit Londra è più vicina al no deal. Il Parlamento britannico ha approvato infatti la m ...