Schroders: “Come prepararsi al rialzo dei tassi”

A
A
A
Andrea Telara di Andrea Telara 16 Novembre 2017 | 14:06
Lo scenario che si profila all’orizzonte sui mercati finanziari è stato al centro dell’attenzione alla International Media Conference 2017 della società di gestione londinese.

Come prepararsi all’arrivo di una stretta monetaria da parte delle banche centrali? È l’interrogativo che ha fatto da sfondo alla prima giornata della International Media Conference 2017 della casa di gestione britannica Schroders, che si è svolta oggi a Londra e si concluderà domani 17 novembre.

In particolare, la dinamica dei tassi d’interesse e il suo impatto sui mercati finanziari è stato al centro di una tavola rotonda moderata da Guy Henriques, head of Uk distribution di Schroders, che ha visto la presenza di tre strategist della società: Remi Olu-Pitan, gestore multi-asset, Philippe Lespinard, co-head dell’area del reddito fisso e James Sym, gestore azionario europeo.

I tre esperti hanno concordato sul fatto che l’era dei tassi a zero sta per giungere al capolinea, anche se le banche centrali adotteranno una politica di piccoli passi nel ritoccare all’insù il costo del denaro, visto il livello ancora troppo basso dell’inflazione. Con questo scenario di fondo Lespinard non ha fatto mistero che le strategie più indicate nel settore obbligazionario sono difensive e selettive, visto il lungo ciclo di rialzi registrato dal prezzo dei bond. Nel comparto del reddito lo strategist di Schroders preferisce alcuni particolari tipologie di emissioni come gli asset backed securities (abs) o i titoli del settore immobiliare. “Sul mercato ci sono ancora alcuni corner che offrono opportunità di investimento”, ha detto Lespinard. Anche Sym suggerisce strategie selettive sull‘azionario europeo, visto che i prezzi dei titoli non sono particolarmente a buon mercato. In un’ottica di lungo termine, il gestore ha espresso apprezzamenti per il settore bancario, che dovrebbe finalmente trarre beneficio da una inversione del ciclo dei tassi e da una ripresa dell’inflazione. Per quel che riguarda i mercati azionari globali, invece, le preferenze di Olu-Pitan si indirizzano su quelle aree geografiche come i mercati emergenti in cui si registra ancora una crescita robusta e duratura.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Schroders, una nuova guida per le infrastrutture

Schroders, tutti gli appuntamenti con i webinar di gennaio

Risparmiatori, preparatevi all’aumento dei prezzi

NEWSLETTER
Iscriviti
X