Miliardari coi Bitcoin, storia dei fratelli Winklevoss

A
A
A
di Andrea Telara 6 Dicembre 2017 | 09:10
Mf racconta la vicenda dei due gemelli che hanno accusato Zuckerberg di aver loro rubato l’idea di Facebook e che ora detengono 1,15 miliardi di dollari

Tyler e Cameron Winklevoss, 36 anni, i due gemelli che hanno accusato Mark Zuckerberg di aver loro rubato l’idea di Facebook, sarebbero diventati miliardari con l’acquisto dei bitcoin. Lo racconta il quotidiano Mf citando The Guardian . Secondo la nota testata britannica, i due gemelli acquistarono nel 2013 100mila bitcoin quando la criptovaluta valeva 120 dollari. La cifra era pari a 11 milioni di dollari dei 65 milioni che Zuckerberg dovette pagarea ai due fratelli dopo una controversia in Tribunale Oggi che il bitcoin vale 11.500 dollari, il patrimonio dei gemelli Winklevoss è dunque nell’ordine di quasi 1,2 miliardi di dollari. I fratelli non ha mai voluto rilasciare dichiarazioni in proposito anche se non è un mistero la loro familiarità con le criptovalute. In passato hanno tentato pure di creare un etf legato ai bitcoin ma l’authority Sec non ha concesso loro il disco verde.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, il Bitcoin riconquista la vetta dei 40mila dollari. I prossimi target

Etf, Bitcoin: da One River AM un carbon neutral (Sec permettendo)

Criptovalute, Bitcoin: ecco chi è l’utente tipo

NEWSLETTER
Iscriviti
X