Creval, l’aumento di capitale fa (quasi) il pieno

A
A
A
Andrea Telara di Andrea Telara 9 Marzo 2018 | 09:01
Adesioni all’83% ma, con il consorzio di sub-garanzia, si arriverà al 100%.

L’aumento di capitale di Creval da 700 milioni di euro si è chiuso con sottoscrizioni per 581,6 milioni di euro circa, pari all’83,1% circa dell’offerta. Una nota dell’istituto, citata dall’agenzia Reuters, ricorda che prima dell’avvio dell’aumento le banche del consorzio di garanzia hanno sottoscritto con Algebris, Credito Fondiario e Dorotheum accordi di sub-garanzia in base ai quali l’aumento risulta sottoscritto per 636,6 milioni, pari al 91% circa. Inoltre, secondo una fonte vicina all’operazione citata dalla Reuters, gli impegni complessivi sull’inoptato sarebbero fino a 150 milioni, cifra che consentirebbe di coprire oltre l’intero aumento, senza alcun intervento del consorzio di garanzia . “L’operazione si sta sviluppando secondo le nostre aspettative e siamo soddisfatti”, è il commento a caldo rilasciato dal  presidente dell’istituto valtellinese Miro Fiordi a Reuters.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Algebris, nuova divisione dallo spirito green

Fondi chiusi, missione compiuta per l’Algebris NPL Fund III

Bnl-Bnp Paribas, un nuovo fondo di Algebris per il private e il WM

NEWSLETTER
Iscriviti
X