Credit Suisse, la bussola dei bond

A
A
A

Si è concluso il primo Credit Suisse Asset Management Connect dedicato al fixed income

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti22 marzo 2018 | 11:34

Si è concluso lo scorso 21 marzo 2018 il primo evento di Credit Suisse Asset Management Connect, una serie di incontri con un focus su temi specifici di attualità.

Con oltre 150 persone in sala il primo evento si è focalizzato sul tema del fixed income, un’asset class estremamente rilevante nei portafogli degli italiani investiti per i 2/3 in reddito fisso e che sta vivendo un punto di svolta di importanza quasi storica.

Con i tassi di interesse che hanno toccato i minimi a luglio 2016 e da allora anche se a fasi alterne, sono stati in rialzo. Da luglio 2016 il Treasury a 10 anni ha perso il 10% circa e il Bund a 10 anni il 5%. Dietro tutto questo troviamo la congiuntura economica favorevole e la fine delle politiche di Quantitative Easing da parte delle banche centrali in primis della Federal Reserve.

Questi i principali temi trattati, con a seguire il nome dei comparti di riferimento.

Tassi e credito
Credit Suisse (Lux) Floating Rate Credit Fund: è evidente che le banche centrali a livello aggregato stanno cercando di normalizzare la politica monetaria invertendo la rotta e spostandosi verso politiche restrittive. Che conseguenze puo’ avere questo nel nostro portafoglio? Possiamo pensare di proteggerci in qualche modo dagli effetti del rialzo dei tassi pur rimanendo investiti in obbligazionario?  E su quale obbligazionario allora investire?

Corporate bond
Credit Suisse (Lux) Emerging Market Corporate Bond Fund: dal 2008 il credito corporate emergente ha sorpassato come masse il debito governativo emergente e ad oggi il valore delle emissioni del credito corporate emergente e’ pari a tutto il mercato high yield statunitense. E’ arrivato il momento di vedere piu’ da vicino questa asset class ed incorporarla stabilmente all’interno delle allocazioni dei nostri attivi.

Obbligazioni convertibili 
Credit Suisse (Lux) Aganola Global Convertible Bond Fund: obbligazioni convertibili. Un’asset class dal nostro punto di vista estremamente interessante perche’ per costruzione offre nel lungo termine rendimenti che si avvicinano a quelli del mercato azionario con rischiosita’ pero’ comparabile quella del mercato obbligazionario. E’ quindi un valido ottimizzatore dell’efficienza del portafoglio.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti, il miraggio del 3%

Investimenti, le opportunità emergenti dei bond

Bond, Europa sottozero

Bond, c’era una volta l’high yield

Asset allocation: le mosse estive sui bond

Mps, boom del bond

A Piazza Affari è bond mania

Bond, per Jp Morgan saranno tempi duri

Mercati, i bond sprofondano a tassi negativi

Carige, proroga per la garanzia pubblica

Italia, è scorpacciata di bond

Mps torna sul mercato, bond da 750 mln

Italia, la grande gelata dei bond bancari

Generali cerca un accordo in Asia

Carige, in arrivo bond miliardario

Credem fa il pieno di cover bond

Debito sovrano e corporate: allarme bolla

Credit Suisse, i bond sulle ali del Dragone

Due nuovi bond da Collezione

Se il credito deteriorato si trasforma in bond

Credit Suisse, rendimento sulla rotta di Marco Polo

Quel bond strutturato acquistato in execution only

Obbligazioni, Iccrea Banca propone un nuovo bond senior

Ccteu e Btp sono i protagonisti della nuova infornata del Mef

Banca Imi, tris di bond in dollari e rubli

UniCredit, successo per i nuovi bond cuscinetto

Bond subordinati Mps, come ottenere i risarcimenti

Iccrea banca, emesso bond da 600 milioni

Bank of America: attenti agli emittenti “zombie” in caso di rialzo dei tassi in Europa

Bank of America: a questi livelli è sempre più concreto il rischio “bolla”

Ubs: puntare sui mercati asiatici, ma in modo selettivo

Fideuram Ispb colloca un bond di Intesa Sanpaolo

Wall Street consolida i record storici dopo il nulla di fatto della Federal Reserve

Ti può anche interessare

Dazi, è guerra senza sosta

Il tema della guerra dei dazi tra Usa e Cina resta assiduamente sullo sfondo dell’economia int ...

Fineco, mezzo miliardo di raccolta ad aprile

Dall’inizio dell’anno i flussi superano i 2,2 miliardi di euro.    ...

La gufata del venerdì: altroché ottimismo, i mercati brancolano nel buio

Le buone notizie da Brexit e guerra commerciale riversano sui mercati una secchiata di ottimismo. Vo ...