Addio Finanza & Futuro

A
A
A
Andrea Giacobino di Andrea Giacobino 26 Aprile 2018 | 08:39
Dopo 32 anni scompare uno dei marchi storici della consulenza finanziaria italiana. La banca assorbita da Deutsche Bank

Storico “funerale” nella consulenza finanziari italiana. Dopo 32 anni di vita scompare uno dei “marchi” storici della consulenza finanziaria italiana: dopo che la notizia era stata anticipata da bluerating.com (vedi notizia), scrive oggi MF che dopo il semaforo verde giunto nei giorni scorsi dalla Banca Centrale Europea, è stato infatti depositato il progetto di fusione diFinanza & Futuro (F&F) Banca, rete di consulenti finanziari e private banker, nella controllante Deutsche Bank Spa.

La lettera di autorizzazione all’operazione da parte Bce spiega che la fusione “consentirà un risparmio annuale di circa 1,65 milioni di euro”. F&F, presieduta da Maria Paola Clara e guidata da Dario Di Muro, venne costituita nel 1986 per iniziativa della Cofide di Carlo De Benedetti, Banca di Roma e Shearson Lehman Brothers, e ha conosciuto il suo sviluppo più forte sotto la guida dell’amministratore delegato Armando Escalona, oggi vicepresidente.

Il bilancio 2017, l’ultimo firmato come “legal entity”, riporta una raccolta lorda di quasi 5,9 miliardi, cresciuta del 19,7% sull’anno prima con asset totali incrementati del 2% a 14,4 miliardi, di cui l’88,2% nei prodotti del risparmio gestito e una rete di vendita di circa 1.300 professionisti che servono 130mila clienti. Il bilancio si è chiuso con un utile di 625mila euro, in netto calo dai 9,5 milioni del 2016, per la flessione delle commissioni nette e l’incremento delle spese amministrative.

La fusione è parte di un più ampio processo di semplificazione e ottimizzazione iniziato qualche mese fa con la creazione di due business proposition: “Retail & Small Business Clients” e“Advisory Clients” e proprio all’interno di quest’ultima convergono le attività dei consulenti finanziari di F&F, insieme ai private banker e ai business banker di Deutsche Bank. In quest’unica piattaforma i consulenti manterranno la propria identità, con una gestione separata e parallela a quella dei private e business banker e potranno sfruttare le sinergie con le attività di lending, credito e corporate finance del gruppo, con un nuovo brand che trasmetterà anche in maniera simbolica una più stretta appartenenza a Deutsche Bank.

Nel pomeriggio di oggi un comunicato ufficiale di Finanza & Futuro ha confermato questa notizia. —> CS_FeF_DB

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Elio Conti Nibali e quei ricordi dell’ufficio

Consulenza finanziaria, sostenibilità solo di facciata

Consulenza e coronavirus, un sondaggio svela come ci stiamo comportando

Consulenza e trasparenza dei costi, le osservazioni di Federpromm

Il Paese dove il consulente è nudo

Banca Generali, il migliore anno di sempre

Consulenti, Mifid 3 sarà solo una toppa

Consulenza, come sarà il wealt management nel 2025

Poste Italiane, consulenza ad ampio raggio

Consulenza e certificati al FeeOnly di Verona

Credem, destinazione innovazione

Consulenza e illiquidi, tra rivoluzione e rischi

Consulenza, l’industria tiene ma senza più i fasti

Il contributo della consulenza all’educazione finanziaria degli investitori

Consulenza fiscale, Mediolanum spiega gli Indici Sintetici di Affidabilità

Private banking in Italia, ecco quanto vale e chi comanda

Le truffe dei consulenti, viste dal fee only

Consulenza e trasparenza costi: per ora è un mezzo flop

Consulenza, l’esercito dei potenziali clienti esclusi

Rendiconti Mifid 2, è il turno di IWBank

Credem: Euromobiliare Advisory Sim rinnova gli investimenti

Allianz Bank FA, quando Mifid 2 fa rima con crescita

Consulenza d’estate, manuale di sopravvivenza

IWBank, give me five

I giovani hanno fame di consulenza

La consulenza è un gioco di squadra

Nuovi Pir, Doris boccia il governo

Mediolanum svela l’antidoto contro il male del fai-da-te

Consulenza noir: Nicaragua, i reali sauditi, il figlio di Gelli e un radiato

Mediolanum, il cliente in maglia rosa

Consulenza: il futuro delle Scf

Reti Champions League, collegamenti impossibili

Azimut, la raccolta è sempre un piacere

Ti può anche interessare

Fideuram Ispb, novità nella comunicazione

Nuovo incarico per Flavio Addolorato, manager interno che da oltre 20 anni lavora nell'attuale grupp ...

Mediobanca sorride e ringrazia anche il WM e CheBanca!

Il Consiglio di Amministrazione di Mediobanca, presieduto da Renato Pagliaro, ha approvato i risulta ...

Consulente, guarda come si comportano gli investitori con la volatilità

Negli ultimi tre mesi del 2018 si è registrata una fase di forte volatilità. Ma come si sono compo ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X