Bnl, the brand must go on

A
A
A

Bnl Gruppo BNP Paribas e Plural presentano un nuovo evento dedicato alla comunicazione

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti3 maggio 2018 | 16:00

Conquistare l’attenzione del pubblico con la propria comunicazione non è certo facile, ma si può imparare. Basta avere un po’ di buona volontà. Un primio passo potrebbe essere quello di partecipare a The Brand Must Go On, l’evento che parla di entertainment strategy attraverso gli occhi delle aziende, con l’obiettivo di analizzare l’attuale scenario e fornire alcuni spunti di riflessione. Il progetto co-ideato da BNL  Gruppo BNP Paribas e Plural, vivrà il suo inizio il prossimo 8 maggio con una giornata di incontri e speech tra i protagonisti nel campo dei brand, degli universi narrativi e dei media, con più di 12 speaker d’eccellenza che contamineranno il pubblico presente a dar vita ad una community di esperti finalizzata alla diffusione delle migliori case history nel campo della conversation strategy, del branded content e dell’entertainment.

Il valore e la reputazione del brand  rappresentano da sempre gli asset fondamentali di un’azienda. A mutare sono gli scenari di comunicazione dettati dall’evoluzione tecnologica e da consumatori sempre più esigenti, che considerano  gli strumenti di comunicazione pubblicitaria tradizionali intrusivi e invadenti, e sempre meno efficaci in termini di audience. Si cambia quindi canale, si usano i telefonini o si scelgono servizi a pagamento che consentono di vedere i contenuti desiderati senza essere continuamente interrotti dagli spot.

A fronte di una crescente frammentazione dell’attenzione dell’utente che percepisce ormai i brand come entità con una loro identità, la domanda è “What’s your entertainment strategy?”. Come instaurare un dialogo attraverso contenuti rilevanti? Come riuscire a ingaggiare, stimolare ed intrattenere l’attenzione del pubblico? Branded entertainment, entertainment strategy, conversation, bingewatching, influencers, internet tv, stories, app: come sta cambiando il rapporto fra le aziende e i potenziali clienti?

“Non è solo un problema di frammentazione dell’attenzione, ma anche di comprendere che oggi i nuovi, forti e rilevanti competitor dei nostri progetti di communication marketing sono le serie televisive, i molti eventi sportivi e musicali, la proliferazione di contenuti “verticali” legati alle passioni e i contenuti di qualità prodotti dagli stessi utenti sui social media. In questo scenario, oltre a diventare editori, i brand devono costruire ecosistemi di comunicazione per una comunicazione always-on ed essere capaci di generare conversazioni utili e rilevanti nel quotidiano delle persone, clienti e dipendenti, che entrano in contatto con noi” – afferma Luigi Maccallini , Responsabile Comunicazione Retail di BNL – Gruppo BNP Paribas.

 

Dal cambiamento nella relazione tra consumatore e brand nasce l’esigenza, per le aziende, di applicare strategie in grado di promuovere i valori del brand in una logica attrattiva (pull). E’ necessario costruire un dialogo attraverso attività e progetti a medio-lungo termine che siano funzionali alla creazione di un rapporto peer-to-peer e stimolare conversazioni reali con il proprio pubblico di riferimento.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banche e reti, i consulenti hanno una marcia in più

Conti correnti: gli Italiani sono più parsimoniosi

Ubi Banca va di nuovo a canestro

Reti, Banca Consulia tratta con Unica Sim

Banca Generali e la festa dei bambini a Citylife

CheBanca!, reclutamento senza sosta

Reti, ora la fee è (quasi) una certezza

Banche, l’Italia è un modello virtuoso

BlackRock-Carige, niente nuovi esuberi

Fineco si gode private banking e indipendenza

Banche, la politica ammazza l’utile

Dossier reclutamento – Widiba

Dossier reclutamento – IWBank PI

Quando la consulenza è una questione morale

Dossier reclutamento: Allianz Bank FA

Mediolanum, consulenza caput mundi

Un tesoro chiamato IWBank

Oggi su BLUERATING NEWS: colpaccio Mediobanca, Fineco ottimista

Foti ai consulenti Fineco: non temete, nel 2019 guadagnerete di più

Banche Ue, le nuove norme affossano le pmi

Truffa diamanti, arriva il presidio davanti a Banco Bpm

Widiba, cresce la presenza nel Sud Italia

Widiba: la nuova ricetta della consulenza

Oggi su BLUERATING NEWS: rivoluzione BlackRock, allarmi incrociati

Scm Sim, la perdita triplica

Intesa Sanpaolo, le fondazioni calano gli assi

Consulenza, due contratti che sono due incubi

BlackRock-Varde, braccio di ferro per Carige

Unicredit, Allianz bussa alla porta

Intesa, pronta la lista per il cda

Sentenza Tercas-Popolare Bari: ora un cambio di rotta

Banche in crisi, UE con le spalle al muro

Credem al lavoro per l’innovazione aziendale

Ti può anche interessare

Caos Brexit, la May chiede aiuto a Bruxelles

La crisi britannica ...

InfoCamere, un 2018 in crescita

Via   libera   dall’Assemblea   degli   azionisti   di   InfoCamere   al bilanci ...

Etf, il debutto di HANetf a Piazza Affari

Arriva il primo fondo quotato in Italia per la società americana specializzata nell’investimento ...