Un carico di obbligazioni con destinazione ITForum

A
A
A

Nuove emissioni si aggiungono alle 50 obbligazioni attualmente quotate da Banca Imi, denominate in 11 valute differenti, tra le quali real brasiliani, dollari australiani, rubli russi e renminbi cinesi

Daniel Settembre di Daniel Settembre7 giugno 2018 | 15:00

Proprio in questi giorni Banca Imi – che sarà presente a Rimini per l’evento l’ITForum – ha quotato sul MOT di Borsa Italiana ed EuroTLX due nuove obbligazioni enominate in euro e dollari statunitensi. “I nuovi prodotti”, spiega Alessandra Annoni (nella foto), Head of listed products di Banca IMI, “si aggiungono alle 50 obbligazioni attualmente quotate, denominate in 11 valute differenti, tra le quali real brasiliani, dollari australiani, rubli russi e renminbi cinesi”.

Ci può spiegare più nel dettaglio come funzionano le due obbligazioni di nuova emissione?

L’obbligazione a tasso misto, Collezione Tasso Misto Euro serie VIII, della durata di 10 anni (scadenza 24/05/2028), ha un taglio minimo pari Euro 1.000 e corrisponderà all’investitore una cedola fissa annua lorda per i primi 2 anni del 3,40%; successivamente, dal 3°anno sino alla scadenza, l’importo della cedola annua lorda sarà legato al tasso Euribor 3 mesi, con una cedola minima del 1,10% ed una massima del 3,40%. Mentre il Collezione Tasso Misto Dollaro USA serie X, in dollari statunitensi a tasso misto, della durata di 8 anni (scadenza 24/05/2026), ha un taglio minimo pari USD 2.000 (indicativamente Euro 1.700 – Tasso di cambio indicativo al 25/05/2018 pari a 1,1652) e corrisponderà all’investitore una cedola fissa annua lorda per i primi 3 anni del 5,50%; successivamente, dal 4°anno sino alla scadenza, l’importo della cedola annua lorda sarà legato al tasso Libor USD 3 mesi, con una cedola minima del 2,60% ed una massima del 5,50%.

Banca IMI è anche presente sul mercato in qualità di emittente di certificati di investimento: ci può dare maggiori informazioni a riguardo e quali strutture sono più adatte nell’attuale contesto di mercato?
Banca IMI offre ai propri investitori soluzioni alternative di investimento come i Bonus Cap ed i Cash Collect: questi strumenti possono essere impiegati per adattarsi ai diversi scenari di mercato, consentendo di investire su un ampio numero di sottostanti e trarre beneficio dai rialzi, lievi ribassi e stabilità dell’attività finanziaria sottostante offendo al contempo una protezione condizionata del capitale alla scadenza. Nell’attuale contesto di mercato, caratterizzato dall’incertezza dei mercati azionari e di un trend generalmente ribassista il cash collect è un prodotto che propone una soluzione alternativa al più comune investimento azionario: questi prodotti infatti hanno la peculiarità di corrispondere all’investitore dei premi fissi incondizionati per un determinato periodo, indipendentemente dalla performance dell’attività sottostante, e successivamente dei premi addizionali condizionati alla performance all’andamento dell’azione sottostante; inoltre l’osservazione della barriera ai fini della protezione del capitale avviene unicamente in prossimità della scadenza (barriera europea).

Novità per questa tipologia di prodotti?
Banca IMI ha emesso i nuovi cash collect della durata di 18 mesi ed in quotazione sul SeDeX di Borsa Italiana dal 5 Giugno; la nuova emissione offre la possibilità di ottenere fino a 18 premi in 18 mesi, di cui i primi 4 fissi incondizionati per i mesi di giugno, luglio, agosto e settembre 2018 e successivamente 14 premi condizionati alla performance del sottostante per la restante vita del certificato.

Iscriviti a ITForum Rimini. Clicca qui.

Il programma


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Certificati, i nuovi bonus cap di Banca Imi

Banca Imi lancia due nuove obbligazioni sul mercato

Banca IMI, 25 nuovi certificati premium cash collect

Banca Imi emette due nuove “Obbligazioni Collezione”

Banca IMI: nuovi Certificati Cash Collect

Banca Imi, conti ok e conferme ai vertici

Certificati, Banca Imi: Bonus Cap per tutti i gusti

Banca Imi lancia 8 nuovi certificati

Banca Imi quota due nuove Obbligazioni collezione

Banca Imi quota 8 Bonus Cap Certificate

Segui il webinar “Certificati Bonus Cap: le peculiarità di questo strumento di investimento”

Consulenti, manca poco al webinar di Bfc sui certificati

Rivivi il webinar “Tassazione e portafoglio: l’efficienza fiscale con i certificati di investimento”

Segui il webinar “Tassazione e portafoglio: l’efficienza fiscale con i certificati di investimento”

Consulenza e certificati, il punto sull’efficienza fiscale

Rivivi il webinar “Investimenti senza frontiere: scopri il nuovo mondo dei certificati”

Certificati, Banca Imi con la barriera lunga

Investimenti, che cedole tra dollari e rubli

Rivivi il webinar “Investimenti senza frontiere: scopri il nuovo mondo dei certificati”

Banca Imi quota un’obbligazione in rubli russi

Soluzioni innovative per i consulenti finanziari

Banca IMI sempre in prima linea sul Sedex

Banca Imi quota altri 8 Cash Collect

Banca IMI, un cocktail d’autore a Rimini

Banca Imi, quanto è Bonus il Sedex

Tasso fisso sulle ali del Dragone

Banca IMI cavalca l’inflazione Usa

Rivivi la diretta di Investments on the web

Il primo bilancio di Mifid 2 a Investments on the road con Banca IMI

Investments on the road, ultimi posti disponibili

Banca Imi quota 8 Bonus Cap Certificate

I tre argomenti chiave per svoltare nella consulenza

Banca Imi porta 8 certificati a Piazza Affari

Ti può anche interessare

Consulenza finanziaria: sub-advisory di qualità

Le strategie di Legg Mason per emergere in un mercato sempre più affollato, puntando sulla clientel ...

Criptovalute, l’ombra della criminalità

Al mondo criminale piacciono i bitcoin. A segnalarlo la Dna, direzione nazionale antimafia e antiter ...

Consulenti, italiani stuzzicati dal risparmio gestito

Le famiglie italiane sono tornate a risparmiare negli ultimi tre anni dopo la lunga crisi iniziata n ...