Investimenti, sugli emergenti non pesa la sfida commerciale

A
A
A

L’export dei mercati emergenti rimane forte nonostante i conflitti commerciali mondiali

di Redazione16 agosto 2018 | 11:15

Nuovo approfondimento in tema di investimenti. Contrariamente alle previsioni, i mercati emergenti non sembrano accusare la sfida delle tariffe commerciali, come ci suggerisce l’analisi a cura di Maarten-Jan Bakkum, Senior Emerging Markets Strategist di NN Investment Partners.

L’export dei mercati emergenti rimane forte nonostante i conflitti commerciali mondiali, con una crescita del 17% su base annua in luglio, stando a un’analisi di NN Investment Partners. Le minacce protezionistiche statunitensi, infatti, devono ancora farsi sentire sui dati reali, con le esportazioni cinesi che a luglio sono aumentate dell’11% a/a rispetto a una crescita media annualizzata del 10% dall’inizio del 2017.

Per i prossimi trimestri prevediamo che sia la crescita delle esportazioni cinesi che quella delle esportazioni degli emergenti nel loro complesso rallenteranno gradualmente fino a raggiungere livelli di circa il 6%. Il commercio asiatico sarà probabilmente influenzato dalle nuove tariffe statunitensi, ma allo stesso tempo gli scambi dell’Asia con l’Europa, con il Giappone e con il resto del mondo emergente dovrebbe reggere bene.  

Il deprezzamento della moneta quest’anno dovrebbe essere un fattore positivo. Inoltre, per gli esportatori di materie prime dell’America Latina e dell’Africa, il nuovo ciclo della politica di stimoli cinese dovrebbe contribuire a sostenere alti tassi di crescita grazie all’accelerazione della crescita degli investimenti fissi cinesi e all’aumento dei prezzi delle materie prime.

 

 

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Spread, Abi lancia l’allarme

Warren Buffett sceglie Milano

Manovra, l’Italia risponde alle critiche dell’Europa

Il “terzo incomodo” concorre alla radiazione di un ex Mediolanum

Fondi, top e flop del 12/11/18

Fondi, ecco quanto rende il boom green

Fideuram, l’utile è in calo

Fed: i tassi negli Usa saliranno ancora

Generali, risultati migliori del consensus

Fondi, top e flop del 08/11/18

Carmignac sotto indagine in Francia

Fisco, in Germania trema BlackRock

Frode fiscale: indagati 18 manager di Privat Kredit Bank

Le Traiettorie Liquide di Banca Generali

Intesa Sanpaolo, utile sopra i 3 miliardi

Fondi, top e flop del 06/11/18

L’Italia nel mirino della nuova Lega Anseatica

Il miglior consulente finanziario indipendente è un robot

Fondi, top e flop del 05/11/18

Buffett ricompra Buffett

Asset allocation, è tornata tanta voglia di oro

Credit Suisse, i numeri del trimestre deludono

Fondi, top e flop del 31/10/18

Torna il Forum del Private Banking

Fideuram, i registi del big show

Il “buy” del consulente – 30/10/18

Fondi, top e flop del 30/10/18

Manovra, si studia un altro salva-banche

Emittenti e informativa, Esma detta le regole

Investimenti, un portale per non farsi truffare

ITForum Milano, trading, investimenti, consulenza e fintech: i dettagli delle aree tematiche

Consulente imputato, Consob lo sospende

Credem mette nel mirino i grandi patrimoni

Ti può anche interessare

Banca Generali, l’orizzonte è sostenibile

I buoni risultati di bilancio si accompagnano alla dichiarazione Esg ...

Rivivi il webinar “Investimenti senza frontiere: scopri il nuovo mondo dei certificati”

Il webinar “Investimenti senza frontiere: scopri il nuovo mondo dei certificati” organizzato da ...

Dossier fiscale Bitcoin – Le transazioni e il regime ai fini delle imposte dirette

Si conclude il dossier dedicato alla fiscalità dei bitcoin ...