Investimenti, sugli emergenti non pesa la sfida commerciale

A
A
A

L’export dei mercati emergenti rimane forte nonostante i conflitti commerciali mondiali

Avatar di Redazione16 agosto 2018 | 11:15

Nuovo approfondimento in tema di investimenti. Contrariamente alle previsioni, i mercati emergenti non sembrano accusare la sfida delle tariffe commerciali, come ci suggerisce l’analisi a cura di Maarten-Jan Bakkum, Senior Emerging Markets Strategist di NN Investment Partners.

L’export dei mercati emergenti rimane forte nonostante i conflitti commerciali mondiali, con una crescita del 17% su base annua in luglio, stando a un’analisi di NN Investment Partners. Le minacce protezionistiche statunitensi, infatti, devono ancora farsi sentire sui dati reali, con le esportazioni cinesi che a luglio sono aumentate dell’11% a/a rispetto a una crescita media annualizzata del 10% dall’inizio del 2017.

Per i prossimi trimestri prevediamo che sia la crescita delle esportazioni cinesi che quella delle esportazioni degli emergenti nel loro complesso rallenteranno gradualmente fino a raggiungere livelli di circa il 6%. Il commercio asiatico sarà probabilmente influenzato dalle nuove tariffe statunitensi, ma allo stesso tempo gli scambi dell’Asia con l’Europa, con il Giappone e con il resto del mondo emergente dovrebbe reggere bene.  

Il deprezzamento della moneta quest’anno dovrebbe essere un fattore positivo. Inoltre, per gli esportatori di materie prime dell’America Latina e dell’Africa, il nuovo ciclo della politica di stimoli cinese dovrebbe contribuire a sostenere alti tassi di crescita grazie all’accelerazione della crescita degli investimenti fissi cinesi e all’aumento dei prezzi delle materie prime.

 

 

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, ecco 6 mercati da tenere d’occhio

Etf, una crescita a suon di record

Asset allocation, tentazione di lusso

Investimenti, due brillanti nascosti

Investimenti, i mercati emergenti potrebbero stabilizzarsi

Investimenti, ribilanciare per sopravvivere

Consulenti, in ufficio c’è il caroaffitto

Investimenti, perchè piace l’investment grade

Investimenti, i danni dei dazi

Investimenti, le opportunità emergenti dei bond

Investimenti, il petrolio è sempre più americano

Investimenti, il nuovo volto dei mercati emergenti

Zurich, super semestre per Greco

Enasarco, malumori dopo il Mef

Bnl, una scelta per la parità di genere

IWBank PI, utile e raccolta da capogiro

Generali, un semestre d’oro

Oggi su BLUERATING NEWS: Ocf vigila sulle polizze

DeA Capital alle grandi manovre

Investimenti, un’opportunità tutta da gustare

Poste, la rete distributiva spinge il gestito

Investimenti, onniscienti o totalmente folli?

Fineco, la rete si rinnova con giovani e bancari

Un ex BlackRock è il nuovo ceo di GAM Holding AG

Anima, utile giù ma masse in crescita

Investimenti: variazioni sul tema dell’equilibrio

Copernico sim, la quotazione sarà un volano per i cf

Consulente indagato, sequestrati 4 milioni a IWBank

JPMorgan, cresce in italia la commercial bank

CheBanca! reclutamento a vele spiegate

Certificati, super emissione targata Societe Generale

Fondi di investimento, nuova proposta sostenibile di M&G

Consulenza, l’esercito dei potenziali clienti esclusi

Ti può anche interessare

ITForum 2019, la seconda giornata

Oggi, giovedì 13 giugno 2019, al Palacongressi di Rimini si svolge la seconda giornata della XXI ed ...

Gestito, Anima cerca un partner

Anima punta ad aumentare di dimensioni e, per farlo, getta un occhio all’estero. Ma ripensa anche ...

Gli effetti della riforma dei settori dei “GICS”

Gli investitori devono essere consapevoli del notevole impatto dell’imminente riforma settoriale d ...