Il velo di Maya dei conti pubblici italiani

A
A
A

Il buon senso sulla gestione del bilancio italiano alla fine prevarrà

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti24 settembre 2018 | 09:33

L’illusione sulla capacità del governo giallo-verde di far fronte alle esigenze economiche del Paese, potrebbe presto venire squarciata dalla necessità di doversi confrontare con la sostenibilità dei conti pubblici. A sostenere questa tesi è l’analista politico americano Jan Bremmer, fondatore della società di analisi dei rischi geopolitici Eurasia, in un’intervista rilasciata lo scorso 23 settembre 2018 a ilfattoquotidiano.it.

Non c’è quindi da temere che il legame con l’unione monetaria possa subire scossoni: “Alla fine, Lega e 5 Stelle saranno costretti a tradire i propri elettori sui temi economici. Non vedremo realizzate le misure populiste che i due partiti avrebbero voluto, così l’Italia potrà continuare il proprio rapporto con l’Europa”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

L’Iva spacca il governo

Spread in calo dopo l’apertura italiana all’Europa

Governo a muso duro con le banche

Ti può anche interessare

Il “buy” del consulente – 15/10/18, da Eni a Piaggio

I consigli giusti in diretta da Piazza Affari ...

Moody’s: Pil italiano al rallentatore

L'agenzia di rating Moody's stima un incremento del pil nazionale dello 0,4% per l'anno appena inizi ...

Schroders: investimenti e sostenibilità, cambia il sentiment

Gli italiani sono sempre più sensibili al tema della sostenibilità ...