Manovra, l’Europa già boccia l’Italia

A
A
A

Prosegue lo scontro tra governo e Commissione Europea

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti18 ottobre 2018 | 11:14

Prosegue la tensione tra governo e Commissione Europea. “Sulla base delle cifre, ed è mia opinione personale, dovremo chiedere correzioni”, ha spiegato il commissario europero per il bilancio Günther Oettinger. La manovra italiana prevede un aumento del deficit nominale al 2,4% contro l’impegno a portarlo a 0,8%. Ma non ci sono margini di cambiamento, ha ribadito alla stampa il premier Giuseppe Conte.

Come riporta Andrea Pira su MF, le stesse tabelle della bozza che indicano tra gli obiettivi del governo quello di «proseguire la riduzione del deficit strutturale» nel periodo 2018-2020 appaiono in contraddizione con le cifre che per il 2019 indicano un peggioramento di otto decimi del saldo strutturale a -1,7%, percentuale che resta costante nel biennio successivo. Soltanto nel 2022 quindi, il governo prevede la ripresa del percorso verso l’obiettivo di medio termine, non mantenendo quindi l’impegno di assicurare il prossimo anno un taglio strutturale del deficit-pil dello 0,6% accompagnato dalla riduzione della spesa per le pensioni.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

La Commissione Ue chiede la patrimoniale all’Italia

Commissione Ue: reddito di cittadinanza e quota cento non vanno bene

Dopo gelata Ue vola lo spread

Ue e Fmi, attacco incrociato sull’Italia

Manovra, il governo cerca una difficile pace con la Commissione

Bail-in, l’Europa vuole regole comuni

Mifid 2, la Commissione Ue vuole il rinvio al 2018

Una trojka di idee da Bruxelles

Un nuovo ciclo di investimenti in Europa potrebbe partire dalla Tobin Tax

Cds, derivati e short: oggi la stretta Ue

Barroso: pronti a tassare le attività finanziarie

Hedge, le nuove regole Ue

Grecia, momento chiave per il salvataggio

Euro ai minimi, fantasma Portogallo

Fondi Hedge – L’Ue rassicura Geithner

Geithner all’Ue: non penalizzate gli hedge

L’Europa studia il Fondo salva-paesi

Banche, la Ue stringe nelle regole

Grecia, sorvegliata speciale

Ue, la recessione è finita

Ue – Ripresa a partire dal 2010

Banche – Aiuti Nordbank, la Commissione Europea indaga

L’Ue e il deficit

Banche – Lloyds al taglio dei conti correnti

Derivati, l'Isda chiede garanzie alla Commissione Europea

Crolla il Pil italiano, aumenta il debito pubblico

Risparmio gestito, Efama difende gli standard europei

Social housing per tutti

Ti può anche interessare

Il “buy” del consulente – 19/09/18, da Digital Magics a Poste Italiane

I consigli giusti in diretta da Piazza Affari ...

Kìron, un piano per la rete

La società di mediazione creditizia di Tecnocasa cerca 80 agenti per giugno ...

Carmignac risponde sul caso del fisco francese

La nota della società sulla notizia diffusa da Le Monde ...