Manovra, l’Europa già boccia l’Italia

A
A
A

Prosegue lo scontro tra governo e Commissione Europea

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti18 ottobre 2018 | 11:14

Prosegue la tensione tra governo e Commissione Europea. “Sulla base delle cifre, ed è mia opinione personale, dovremo chiedere correzioni”, ha spiegato il commissario europero per il bilancio Günther Oettinger. La manovra italiana prevede un aumento del deficit nominale al 2,4% contro l’impegno a portarlo a 0,8%. Ma non ci sono margini di cambiamento, ha ribadito alla stampa il premier Giuseppe Conte.

Come riporta Andrea Pira su MF, le stesse tabelle della bozza che indicano tra gli obiettivi del governo quello di «proseguire la riduzione del deficit strutturale» nel periodo 2018-2020 appaiono in contraddizione con le cifre che per il 2019 indicano un peggioramento di otto decimi del saldo strutturale a -1,7%, percentuale che resta costante nel biennio successivo. Soltanto nel 2022 quindi, il governo prevede la ripresa del percorso verso l’obiettivo di medio termine, non mantenendo quindi l’impegno di assicurare il prossimo anno un taglio strutturale del deficit-pil dello 0,6% accompagnato dalla riduzione della spesa per le pensioni.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Dopo gelata Ue vola lo spread

Ue e Fmi, attacco incrociato sull’Italia

Manovra, il governo cerca una difficile pace con la Commissione

Ti può anche interessare

Il “buy” del consulente – 15/10/18, da Eni a Piaggio

I consigli giusti in diretta da Piazza Affari ...

Sos iscrizione all’albo, Nafop in prima linea

L'associazione ha concluso un accordo con GimLegal, società specializzata nella consulenza legale e ...

Blockchain e ico, arriva il business angel italiano

Nasce Iconium, la prima startup italiana dedicata all’investimento nei progetti migliori ...