L’Italia nel mirino della nuova Lega Anseatica

A
A
A
di Matteo Chiamenti 6 Novembre 2018 | 09:11
Un nuovo nemico per il nostro Paese

La nuova lega anseatica prepara il braccio di ferro con l’Italia. Olanda, Danimarca, Finlandia, Svezia, Irlanda e Repubbliche baltiche potrebbero rappresentare dei veri e propri ostacoli sulla via della conciliazione con Bruxelles. La visione della riforma dell’Eurozona, contenuta in una lettera firmata a marzo, è intransigente e poco si concilia con le aspettative italiane.

Capitanata dal premier olandese Mark Rutte, l’alleanza punta a un ruolo rafforzato del fondo salva stati. Nel caso di mancate garanzie per il rimborso dei crediti, potrebbero essere chieste misure per migliorare la sostenibilità del debito, comprese procedure semplificate e accelerate per la ristrutturazione. Insomma, un vero e proprio monito per il Bel Paese.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti: anche gli emergenti conviene essere più green

Mercati: i cinque fattori critici per il settore delle Tlc

Investimenti: l’opportunità nascosta del mercato cinese dei green bond

NEWSLETTER
Iscriviti
X