Elezioni Usa, cosa cambia a Wall Street

A
A
A

Le reazioni dopo i risultati elettorali

di Max Malandra7 novembre 2018 | 11:14

La Camera ai democratici, il Senato ai Repubblicani. Questo il risultato delle elezioni di mid term negli Usa. La sorpresa questa volta è stata la mancanza di sorprese. Hanno vinto i sondaggisti che avevano previsto con una buona accuratezza i risultati.

“A questo punto è probabile che l’attenzione di investitori e analisti, almeno per quanto riguarda gli Stati Uniti, tornerà sui temi abituali, più o meno immediati – commenta Alessandro Balsotti, strategist di Jci Capital – Le Presidenziali del 2020, le indagini del commissario speciale Robert Mueller, la continuazione del ciclo di rialzi della Fed (e le reazioni di Trump), l’incontro tra Trump e Xi”.

Per Alan Ruskin di Deutsche Bank la vittoria democratica alla Camera non è sufficientemente forte per rappresentare una chiara critica al manifesto trumpiano di ‘America First’ mentre potrebbe intensificare il conflitto istituzionale sulle presunte responsabilità del Presidente e del suo team nelle interferenze di Mosca nelle elezioni del 2016. Finora i Democratici hanno disciplinatamente atteso i lavori della commissione Mueller. Ora, con la maggioranza, potrebbero prendere l’iniziativa in maniera più diretta.

Secondo un commento del New York Times negli stati a cui Trump ha dato forte priorità in campagna elettorale (Florida, Georgia, Indiana) i Repubblicani sono riusciti a portare a casa importanti vittorie al Senato (e sui Governatori) – continua Balsotti – Dal canto loro, gli stati con maggiore concentrazione di elettori bianchi con alto livello di istruzione, alcuni dei quali avevano contribuito alla vittoria repubblicana del 2016, sono stati alla base delle perdite di seggi alla Camera. Nel complesso i segnali arrivati dalle urne paiono indicare che le divisioni sociali degli Stati Uniti si stanno aggravando”


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fondi chiusi, missione compiuta per Banor Special Situations

Bluerating News del 23/1/19: ecco tutti i protagonisti

Fondi, top e flop del 23/01/19

ConsulenTia19 svela i primi numeri

Consulenza, l’alba dell’era dell’open banking

Etf, Ubs AM amplia la gamma sostenibile

Albo, 110 (indipendenti) e lode

Comitato esecutivo Anasf, ecco le nomine tema per tema

Investimenti: il biotech vale una scommessa

Investimenti: trimestrali USA in chiaro scuro

Allianz Bank FA: missione crescita

Esame consulenti, il database dei quesiti si aggiorna

ConsulenTia19 fa il pieno di Efpa Italia

Investimenti: il 2019 inizia col sorriso

Azimut, i 2 nuovi big partner

Bluerating News del 16/1/18: ecco tutti i protagonisti

Mediolanum: l’impasse sui Pir potrebbe costare caro

La #10yearschallenge delle reti

Pictet: due alternative per guadagnare a inizio 2019

5 proposte per salvare il risparmio gestito

Consulenti, la mappa dei pionieri dell’Albo

Consulenti, che peso le fee di performance

Derivati, parte l’offensiva della vigilanza dopo Mifid 2

ConsulenTia19: i dettagli sul convegno inaugurale

Il consulente cambia pelle

Azimut, il 2018 si chiude col sorriso

Consob, parte la campagna social per Scolari alla presidenza

Firme contraffatte e altre violazioni, radiato consulente

Investimenti: valute in prima linea

Fineco, il trionfo della consulenza

Gestori inglesi pronti al risiko post Brexit

Consulenti, Copernico Sim punta al progetto giovani

Asset allocation: puntare sulla crescita di qualità

Ti può anche interessare

Manovra, ecco i tagli del vertice per Bruxelles

Le mosse del governo ...

Sezioniamo la consulenza finanziaria

Analizziamo costi e benefici della professione ...

Asset allocation, lo stile di vita fa guadagnare

Trovare la performance nelle strategie dedicate all’Healthy Living ...