Boeri (Inps): conti sbagliati sulle pensioni

A
A
A
di Redazione 19 Novembre 2018 | 10:13
Il presidente dell’istituto nazionale della previdenza critica le scelte del governo che istituisce la quota 100

“I conti sono sbagliati. Ora l’Inps rischia l’assalto”. E’ il titolo scelto per l’intervista a Tito Boeri, presidente dell’Inps, pubblicata oggi dal Corriere della Sera. Il riferimento è alle scelte in materia di pensioni adottate dal governo, che dal prossimo anno istituirà la quota 100, un sistema che consente di ritirarsi dal lavoro con 62 anni di età a 38 anni di contributi. Le previsioni di spesa dell’esecutivo legate a questa misura sono di 6,7 miliardi di euro per il 2019 e di 7 miliardi all’anno dal 2020 in poi. Tuttavia, per il presidente dell’Inps si tratta di stime che potrebbero rivelarsi ottimistiche negli anni a venire.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, al via l’esonero contributivo Inps

Fisco: Inps, posticipata la rata contributiva

Cassa integrazione, sindacati e consulenti criticano l’Inps

NEWSLETTER
Iscriviti
X