Generali, il Leone punta sull’asset management

A
A
A
Luigi Dell'Olio di Luigi Dell'Olio 21 Novembre 2018 | 09:55
Generali punta sul risparmio gestito per crescere

Il business del risparmio gestito sarà cruciale nel processo di crescita del gruppo Generali nel corso del prossimo triennio. Lo ha spiegato il group ceo del Leone Philippe Donnet, incontrando la stampa prima dell’avvio dell’Investor Day in corso di svolgimento a Palazzo delle Scintille a Milano.

Forte di asset in gestione per 487 miliardi di euro, Generali vuole affiancare al tradizionale business assicurativo (danni e vita), la crescita come asset manager. “I clienti sono alla ricerca di prodotti che integrino vita e risparmio gestito, per proteggere e far crescere i loro asset, mentre i cambiamenti macro e demografici aumentano la domanda per soluzioni innovative nel danni e nel ramo salute”, ha spiegato Donnet.

Tra il 2019 e il 2021 la nuova piattaforma globale di asset management dovrebbe garantire tra il 15 e il 20% di tasso annuo composto di crescita degli utili, ponendosi come frachise globale con un approccio multi-boutique. Non sono escluse nuove acquisizioni, come quella recente di Sucomore, se serviranno a portare nuove competenze in specifiche nicchie di mercato, come gli investimenti sostenibili o altri temi capaci di intercettare le esigenze emergenti del mercato e delle persone.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Educazione finanziaria, 5 incontri con Generali

Generali, 4,5 milioni per Donnet

Generali, corsa a tre su Bbva

NEWSLETTER
Iscriviti
X