Manovra, il governo cerca l’accordo su pensioni e reddito

A
A
A
Avatar di Redazione27 novembre 2018 | 09:26

Non è questione di decimali. E’ il messaggio che è arrivato dal governo Conte che si è dichiarato disponibile a una limatura di qualche decimo di punto sulle previsioni di deficit, se ciò dovesse servire a evitare la procedura d’infrazione per disavanzo eccessivo, prevista dalle regole europee. L’ipotesi che si fa strada è lo slittamento di qualche mese dell’avvio del Reddito di Cittadinanza o della riforma delle pensioni che abbassa l’età di uscita dal lavoro. Con il rinvio si libererebbero un po’ di risorse da destinare agli investimenti come vorrebbe l’Europa. 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Tria, arriva l’alt sul deficit

Deficit, ora serve una manovra monster

Deficit italiano, il gestore analizza gli scenari

Ti può anche interessare

Gestori in vetrina – Dnca Finance

Gli asset manager si confrontano con il 2019 e con i temi forti del mercato. Intervista a Enrico Tra ...

Aim, Passera guida la carica delle Ipo nel 2018

Spaxs, la spac dell'ex ministro dello Sviluppo economico ha raccolto da sola 600 milioni. La Borsa d ...

ScaleIT, a Milano le startup che ce l’hanno fatta

Appuntamento questa sera alle 21 con Bfc Events ...